Domenica 13 Agosto 2017 - 19:30

Lloret, italiano picchiato a morte in discoteca: è 22enne di Scandicci

La vittima si chiama Niccolò Ciatti. Fermati i presunti responsabili: sono tre russi di 20, 24 e 26 anni

Lloret, italiano picchiato a morte in discoteca: è 22enne di Scandicci - Foto tratta dal profilo Facebook

Un italiano di 22 anni, Niccolò Ciatti, è morto in Spagna dopo essere stato aggredito sabato in una discoteca di Lloret de Mar. Lo riferiscono oggi i Mossos d'Esquadra, cioè la polizia della Catalogna, come riportano i media locali. La polizia sta trattando il caso come omicidio. Gli agenti sono stati chiamati sul posto intorno alle 3 del mattino di sabato per una rissa e, all'arrivo, hanno trovato un ragazzo ferito in condizioni critiche, che è stato portato nell'ospedale Josep Trueta di Girona. È qui che il giovane è deceduto nella notte. I presunti responsabili dell'aggressione, tre russi di 20, 24 e 26 anni, sono stati individuati sul lungo mare di Lloret e sono in stato di fermo.

La vittima è di Scandicci, in Toscana. Il sindaco Sandro Fallani ha scritto infatti su Facebook: "Una giornata tristissima per Casellina e per Scandicci tutta. Siamo attoniti e increduli e chiediamo con forza che sia fatta chiarezza sui fatti e sia fatta giustizia per questo terribile atto. Vicini in un abbraccio di tutta la comunità alla famiglia e a disposizione per qualsiasi aiuto che possiamo fornire".

"Era un ragazzo molto conosciuto in città, io stesso avevo con lui amici in comune. Siamo addolorati e scossi, e chiediamo che sia fatta chiarezza", ha poi dichiarato a LaPresse Fallani. "Abitava nel quartiere Casellina e lavorava in un banco del mercato di frutta a San Lorenzo, il mercato centrale di Firenze. Tutta la città è vicina alla sua famiglia", ha concluso il sindaco.

 

 

 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

HUNGARY-EUROPE-MIGRANTS-EU-VISEGRAD-V4

Migranti, Visegrad-Austria: "Rafforzare frontiere Ue". Ma distanza su quote

I quattro Pae4si boicotteranno il mini-summit di domenica in vista del Consiglio europeo del 28-29 giugno

Trump presenzia a un evento in onore delle madri e spose soldato

Bimbi migranti separati dalle famiglie, Melania Trump al confine tra Messico e Usa

La First Lady è andata a vedere in prima persona una struttura che ospita circa 60 bambini di Honduras ed El Salvador

Gala omaggio della AFI al 46esimo premio alla vita di George Clooney

Migranti, da George e Amal Clooney 100mila dollari per i bimbi separati dalle famiglie

Sempre più celebrità si schierano contro la politica della 'tolleranza zero' di Trump

Messico-Usa, la "Viacrucis Migrante"

Migranti, Trump: "Firmato decreto per tenere famiglie unite"

La decisione dopo le polemiche sui bimbi separati dai genitori fermati per essere entrati illegalmente negli Stati Uniti