Martedì 31 Maggio 2016 - 10:15

Morti per Aids calati del 26% negli ultimi cinque anni

Onu: 17 milioni di persone in tutto il mondo ricevono la terapia antiretrovirale

Morti per Aids calati del 26% negli ultimi cinque anni

Il numero di morti per Aids negli ultimi cinque anni si è ridotto del 26% grazie al fatto che 17 milioni di persone in tutto il mondo ricevono la terapia antiretrovirale. È quanto afferma l'ultimo rapporto presentato oggi dal Programma delle Nazioni unite per la lotta contro l'Aids (Unaids). La copertura del trattamento contro l'Hiv è aumentata a livello globale, specialmente nella regione più colpita, cioè quella del sud e dell'est dell'Africa, dove l'accesso agli antiretrovirali è passato dal 24% del 2010 al 54% del 2015, il che ha reso possibile il trattamento su oltre 10 milioni di persone.
 

"Invitiamo tutti i Paesi ad approfittare di questa opportunità senza precedenti per avviare programmi di prevenzione e trattamento contro l'Aids con l'obiettivo di porre fine all'epidemia nel 2030", ha affermato il direttore esecutivo di Unaids, Michel Sidibe, durante la presentazione del rapporto a Nairobi.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Participants take part in a commemoration ceremony near a monument in memory of AIDS victims in Kiev

Aids, 3.451 nuovi casi nel 2016. Allarme su diagnosi tardive

A preoccupare maggiormente anche la scarsa informazione da parte dei giovani

Manifestazione contro la violenza sulle donne

La violenza spezza le donne: boom 'sindrome del cuore infranto'

L'allarme dei cardiologi: la violenza, anche psicologica, può far ammalare

Caffè, cioccolato e pasta: ecco la dieta che salva il cuore

Sì anche al vino e al peperoncino, per non rinunciare al gusto

Corte Costituzionale - Udienza pubblica su Italicum

Dieci vaccini obbligatori e sanzioni ridotte. Ecco il decreto

I principali contenuti del provvedimento approvato quest'estate: dall'anagrafe vaccinale al monocomponente per chi è già immunizzato