Giovedì 20 Aprile 2017 - 08:15

Montezemolo rinuncia alla vicepresidenza di Unicredit

Anticipa il rinnovo del consiglio di amministrazione, che avverrà con l'assemblea 2018

Montezemolo rinuncia alla vicepresidenza di Unicredit

Luca Cordero di Montezemolo rinuncia alla carica di vicepresidente del cda di Unicredit. Lo annuncia una nota. La decisione ha efficacia da oggi. Montezemolo ha comunicato al presidente di Unicredit, Giuseppe Vita, di aver assunto la decisione "in coerenza con l'evoluzione della governance della banca raccomandata dal Comitato Corporate Governce, Nomination and Sustainability, da lui stesso presieduto, anticipando così l'attuazione di una delle novità da attuare con il rinnovo del consiglio di amministrazione, che avverrà con l'assemblea 2018, e cioè la riduzione del numero di vice presidente a uno". All'inizio di marzo anche Fabrizio Palenzona aveva lasciato la carica di vicepresidente della banca di piazza Gae Aulenti con la stessa motivazione. Oggi si tiene l'assemlea dei soci di Unicredit.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

FILES-ITALY-AUTO-FIAT-CHRYSLER-FERRARI

Fca accelera il calo in Borsa dopo la notizia delle dimissioni di Altavilla

I riflettori puntati su tutta la galassia Agnelli. Montezemolo: "Sergio è uno dei più grandi manager internazionali"

New York International Auto Show 2017

Fca, Manley al lavoro. Attesa in Borsa per la galassia Agnelli

La riunione del Gec (Group Executive Council) a Torino il primo appuntamento ufficiale da nuovo ad

ITALY-COMPANY-AUTO-FCA-PRESSER

Fca, la triste lettera di John Elkann ai dipendenti: "Marchionne non tornerà più"

Il presidente ha inviato la missiva "più difficile che io abbia mai scritto. Sergio è stato il miglior amministratore delegato che si potesse desiderare"

Salone dell'automobile di Ginevra -  Presentazione nuova Jeep

Chi è Mike Manley, l'uomo del successo di Jeep guiderà Fca

Il manager inglese è il nuovo amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles al posto di Marchionne