Mercoledì 12 Ottobre 2016 - 10:00

Montella: Il Milan può crescere e non invidio l'Inter

"Mi fa piacere avere tanta fiducia attorno a me" dice il tecnico rossonero

 Montella: Il Milan può crescere e non invidio l'Inter

 "Mi fa piacere avere tanta fiducia attorno a me e al mio lavoro. Il Milan può crescere: io cerco di creare un clima di leggerezza": Vincenzo Montella, in una intervista rilasciata al Corriere della Sera, racconta i suoi primi mesi da allenatore rossonero. Dalla lunga chiacchierata traspare un ottimismo di fondo: "Non invidio l'Inter perché ha già risolto il suo assetto societario: non ci penso proprio. Abbiamo un numero di energie limitate e cerco di non sprecarle, mi concentro solo sull'aspetto tecnico", ha aggiunto Montella.
"La parte più divertente della stagione è il ritiro precampionato: lì puoi allenare senza l'assillo del risultato", ha detto, confessando poi che "casa mia è a Roma da 15 anni" e che Catania è stata il suo trampolino come allenatore. Un passaggio anche su Donnarumma, al centro di molti desideri: "Raiola fa il suo mestiere, poi ci penserà la società".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Milan verso esclusione dalle coppe per 2 anni e multa da 10 milioni

Questa la sanzione che l'Uefa dovrebbe infliggere al club per la violazione dei parametri del Fair Play Finanziario nel triennio 2014-17

Mattarella riceve il Milan alla vigilia della finale di Coppa Italia

Milan, Han Li tratta a New York sul futuro del club: si attende il verdetto della Uefa

La sentenza potrebbe escludere i rossoneri dalle coppe europee. Intanto si cerca un accordo che risolva anche la questione rifinanziamenti

Mattarella riceve il Milan alla vigilia della finale di Coppa Italia

Milan, il fondo Elliott aiuta Li. Versati i 32 milioni

Versato l'aumento di capitale sociale. Adesso Yonghong Li ha tempo dieci giorni per concludere con il possibile nuovo partner

Inter, dopo Nainggolan piace Suso. Il Milan vuole Brozovic

Nerazzurri pronti a mettere sul piatto una quindicina di milioni di euro e un giocatore. Mirante alla Roma