Dall'Africa arriva Way-C tablet, risposta a basso costo all'iPad

  • 10 aprile 2012
Dall'Africa arriva Way-C tablet, risposta a basso costo all'iPad © LaPresse

Brazzaville (Congo), 10 apr. (LaPresse/AP) - Dalla Repubblica del Congo arriva la risposta all'iPad di Apple. Il nome di Steve Jobs ormai è il primo pensiero quando si parla di MacBook, iPod e tutti i prodotti Apple, ma un giovane congolese non ci sta e vuole estendere la tecnologia a basso costo e la connettività Internet alle masse. Verona Mankou, progettista 26enne di Brazzaville, ha ideato il Way-C tablet, già in commercio in tutto il Paese al prezzo di circa 300 dollari. L'oggetto tecnologico riscuote successo, perché molte persone altrimenti non potrebbero permettersi un tablet. Molti congolesi si sono detti curiosi di testare la nuova tecnologia, felici che si tratti di un prodotto nazionale. Il progettista di Way-C ha spiegato che, nonostante sia stato ideato nel Paese africano, i pezzi e l'assemblaggio sono realizzati in Cina per mantenere i costi bassi. Il tablet è un po' più piccolo di un iPad e funziona con un sistema operativo Android, con quattro gigabyte di memoria interna.