Mercoledì 09 Dicembre 2015 - 20:45

Mondiali Maschili 2018 si giocheranno in Italia e Bulgaria

Arrivata l'ufficialità da Losanna dove il presidente federale Carlo Magri ha definito gli ultimi dettagli con la Federazione Internazionale

Zaytsev attacca durante gli ultimi Europei

 Dopo il Mondiale maschile 2010 e quello femminile 2014, l'Italia avrà l'onore di ospitare la rassegna iridata maschile 2018. Sarà infatti il nostro paese insieme alla Bulgaria a organizzare il prossimo Campionato del Mondo maschile di pallavolo. L'ufficialità è arrivata oggi da Losanna dove il presidente federale Carlo Magri ha definito gli ultimi dettagli con la Federazione Internazionale, ottenendo l'assegnazione del Mondiale assieme alla Federazione Bulgara. Lo rende noto la Federvolley in una nota.

Gli accordi con la FIVB prevedono che la prima parte del torneo si svolga nei due paesi, mentre la fase finale si disputerà interamente in Italia, permettendo ai tantissimi appassionati di vivere i momenti cruciali con le gare che assegneranno le medaglie. Per la prima volta nella storia dopo 18 edizioni un Mondiale di Volley sarà ospitato da due nazioni differenti. L'intesa - si legge nella nota - è stata raggiunta al termine di un duro lavoro portato avanti in prima persona dal Presidente Magri, sempre sostenuto in primis dal Consiglio Federale, così come dal presidente del Comitato Olimpico Giovanni Malagò e dalle istituzioni politiche sia nazionali che regionali. Dopo mesi di lunghe trattive, logica la soddisfazione del numero uno federale: "La felicità per aver ottenuto un evento così importante come il Mondiale è davvero grandissima. Ancora una volta la Federazione Internazionale ha voluto premiare le capacità organizzative della pallavolo Italiana, messe in risalto dagli ultimi eventi ospitati. Ottenere l'organizzazione di tre Mondiali consecutivi in un contesto economico così complesso e difficile è prova del buon lavoro della Fipav. Nel 2010 siamo stati in grado di allestire un Mondiale in 10 città e la risposta della gente è stata ottima. Sulla scia di quel successo allora abbiamo pensato che fosse giusto regalare all'Italia anche un rassegna iridata femminile e Italy 2014 è stato qualcosa di ancor più incredibile. Adesso sappiamo che ci attende un'ulteriore impresa, ma ripartire avendo negli occhi le splendide immagini dell'ultimo Mondiale e potendo contare sulla preziosa esperienza accumulata, è sicuramente un vantaggio. Con buone probabilità sarà Torino ad ospitare le finali di un Mondiale che sono convinto possa diventare memorabile".

"Voglio ringraziare tutte le persone che in questi mesi mi hanno sostenuto - prosegue il presidente Magri - il Consiglio Federale, il Comitato Olimpico e le istituzioni politiche, perché senza il loro appoggio non avrei potuto presentare una candidatura così importante. Penso che l'organizzazione di un Mondiale in Italia sia qualcosa di cui debba andare orgoglioso non solo l'intero mondo pallavolistico, ma tutto il nostro paese. Spero che questo attestato di fiducia verso la nostra federazione possa essere di buon auspicio per la Candidatura Olimpica di Roma 2024." "Mi auguro che il prossimo Mondiale - conclude il numero uno della Fipav - possa rappresentare un ulteriore momento di crescita per un movimento brillante e vivo come è la pallavolo italiana. Oggi sono convinto sia una giornata di grande soddisfazione per tutti i nostri dirigenti, così come lo è per me, perché rappresenta il coronamento di un lungo e difficile lavoro portato avanti in questi mesi. Il 2018 segnerà i quarant'anni dalla prima rassegna iridata organizzata in Italia (1978), passata alla storia come il 'Gabbiano d'Argento'. In quell'occasione gli azzurri compirono una meravigliosa impresa e la mia speranza è che la nostra nazionale riesca a regalarci emozioni simili con risultati ancora migliori".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Torino, ESCP Europe e AWE Sport lanciano corso per aspiranti manager sportivi

Un programma intensivo di tre settimane per accedere ad un settore professionale in grande crescita

Al Camp Nou il Congresso Isokinetic sul tema degli infortuni

In programma dal 2 al 4 giugno. Attesi 220 relatori e circa 3000 iscritti in arrivo da un centinaio di paesi

Crotone vs Genoa

Festa dello Sport, tante stelle in campo al Porto Antico di Genova

Da Perin a Quagliarella, fino alla ginnasta Carlotta Ferlito

Calcio a 5, le semifinali di Serie A su LaPresse

Came Dosson e Real Rieti provano a pareggiare i conti dopo le sconfitte in gara 1. Luparense e Acqua&Sapone vogliono subito la finale