Sabato 30 Settembre 2017 - 21:00

Mondiali Canottaggio, storico oro per l'Italia nel due senza maschile

Trionfo leggendario per Giuseppe Vicino e Matteo Lodo

Mondiali Canottaggio, storico oro per l'Italia nel due senza maschile - Foto tratta dal profilo Facebook di Giuseppe Vicino

Quattro medaglie per l'Italremo a Sarasota nella prima giornata di finali delle specialità olimpiche ai Mondiali Assoluti. Spicca il primo oro nella storia azzurra della specialità per il due senza Senior maschile; medaglia d'argento per doppio Pesi Leggeri e quattro senza Senior maschile, mentre è bronzo il quattro con PR3 misto. Scrivono la storia nel due senza Giuseppe Vicino e Matteo Lodo, i due bronzi olimpici di Rio 2016 che nella finalissima sono bravi a non lasciarsi scappare Croazia e Nuova Zelanda e a tagliare per primi il traguardo sull'equipaggio croato grazie ad un serrate finale di altissimo livello, che permette loro di laurearsi campioni del Mondo - secondo oro iridato consecutivo dopo quello nel quattro senza ad Aiguebelette 2015 - con appena tre decimi sulla Croazia mentre la Nuova Zelanda è terza.

Medaglia d'argento nel quattro senza per Marco Di Costanzo, Giovanni Abagnale, Matteo Castaldo e Domenico Montrone, anch'essi bronzo ai Giochi di Rio, battuti per meno di due secondi da un'Australia apparsa in grande spolvero sin dalle prime palate. Non è da meno però il quattro senza azzurro, che non si scompone mai nel vedere gli australiani condurre e che attacca ai 1500 metri per rientrare sui primi e respingere allo stesso tempo gli assalti della Gran Bretagna, che chiuderà terza mentre l'Italia pur avvicinando l'Australia non riesce a recuperarla, mettendosi al collo uno straordinario argento.

Tra i Pesi Leggeri, medaglia d'argento per Stefano Oppo e Pietro Ruta nel doppio maschile. La Francia campione olimpica in carica viene tenuta per metà gara dagli azzurri, che poi però sono costretti a lasciar scappare via l'equipaggio transalpino per concentrarsi nel rintuzzare i tentativi di rientro di Cina e Polonia, minacciose ma tenute a distanza sul traguardo dal doppio leggero azzurro, secondo con 25 centesimi di vantaggio sui cinesi terzi, mentre i polacchi restano giù dal podio per appena mezzo secondo.

Bronzo infine per il quattro con PR3 misto di Lucilla Aglioti, Tommaso Schettino, Luca Agoletto, Paola Protopapa e timoniere Gaetano Iannuzzi alle spalle di Gran Bretagna e Stati Uniti. Una medaglia che giunge in rimonta per l'armo Para-rowing azzurro, quarto per tutta la gara ma che negli ultimi 300 metri trova la zampata giusta per superare sul traguardo l'Ucraina. Italia prima ad oggi nel medagliere con sei medaglie - due d'oro, tre d'argento e una di bronzo - davanti ad Australia (due ori e due argenti) e Francia (due ori e un argento). Domani ultimo giorno di gare iridate a Sarasota, con l'Italia impegnata ancora in quattro finali: 9.38 (15.38 italiane) singolo PR1 femminile, 10.12 (16.12 italiane) quattro senza Pesi Leggeri, 10.42 (16.42 italiane) doppio Senior maschile, 11.12 (17.12) otto Senior maschile.

Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Presentazione dei mondiali di scherma paralimpica Roma 2017

Mondiali scherma paralimpica: oro Italia nel fioretto donne e sciabola uomini

Il team femminile ha battuto in finale 45-23 la Russia mentre il quartetto degli uomini ha sconfitto 45-40 sempre i russi

Maratona di New York 2017

Maratona di Ny a Kamworor. Il podio è tutto africano

Secondo posto per Kipsang, terzo l'etiope Desia. Puppi 19esimo. Tra le donne trionfa Flanagan (Usa). Grande sesto posto per Sara Dossena

Baseball, in ginocchio in diretta tv dopo la vittoria: "Daniella, vuoi sposarmi?" | VIDEO

Carlos Correa vince le World Series con i suoi Houston Astros e chiedde la mano alla sua compagna