Sabato 23 Luglio 2016 - 17:45

Monaco, urla e insulti: il dialogo tra il killer e un residente

Video e testo del botta e risposta tra i due uomini durante la sparatoria

Spari in centro commerciale a Monaco

Al centro delle indagini sulla strage di Monaco c'è video un amatoriale, pubblicato sui social network e rilanciato ieri dalla Bild e poi da gran parte della stampa tedesca, che vede protagonista il killer 18enne. Ecco le principali battute comprensibili del botta e risposta in dialetto bavarese tra l'attentatore, che si trovava sul tetto del centro commerciale Oez, e un uomo che era in un palazzo di fronte. Nel testo ci sono molte parolacce e il killer dice di essere stato vittima di bullismo per sette anni e di essersi sottoposto a cure cliniche.

 

 

RESIDENTE: "Stro***, cane, segai***".

KILLER: "A causa vostra sono stato vittima di bullismo, per sette anni".

RESIDENTE: "Sei uno stro***".

KILLER: "E adesso devo comprare un'arma per farvi tutti fuori"...

RESIDENTE: "Ah armi? Ti meriti che ti taglino la testa stro***".

KILLER: "Turchi di m***a".

RESIDENTE: "Kanak di m***a" (ndr. 'Kanaken' è una parolaccia con cui in tedesco si indicano gli immigrati in generale, e in particolare quelli di origine turca).

A questo punto il residente sembra rivolgersi a qualcuno intorno a lui dicendo che l'uomo ha un'arma e l'ha caricata, e chiede di chiamare la polizia. Si sentono poi altre voci non riconoscibili.

[...]

KILLER: "Io sono tedesco".

RESIDENTE: "Tu sei un segai***".

KILLER: "Sono nato in Germania, in un quartiere Hartz-4" (ndr. lo Hartz 4 è un particolare tipo di sussidio sociale statale).

Le voci si sovrappongono [...].

RESIDENTE: "Tu cane".

KILLER: "Sono stato anche in trattamento clinico".

RESIDENTE: "Si in cura, tu sei da psichiatria stro***, stupido".

KILLER: "Non ho fatto niente...chiudi il becco".

RESIDENTE: "Sei un segai***".

Poi partono gli spari e le voci si fanno confuse.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Migranti, affondato un barcone al largo delle coste libiche

Migranti, Gentiloni attacca: "Inaccettabile indisponibilità di alcuni Paesi"

Il premier al vertice Ue di Bruxelles: "Le regole non sono optional". Unicef: "400 bambini annegati nel Mediterraneo nel 2017"

Olanda, accoltellamento a Maastricht: almeno due morti

Diverse persone ferite nella città al confine tra Belgio e Olanda. Non si sa se si tratta di terrorismo

Francia, treno travolge scuolabus vicino a Perpignan

Francia, scontro treno-scuolabus vicino Perpignan: morti quattro adolescenti

Il pullman che trasportava i ragazzini dal liceo di Millas spaccato a metà nell'impatto, come feriscono alcuni testimoni

Campagna di Russia

La ritirata di Russia 75 anni fa: 100mila soldati non tornarono

"Solo a piedi, sempre a piedi, con un freddo terribile", ricorda ancora oggi l'allora giovane sottotenente della divisione Ravenna Guido Placido