Mercoledì 14 Dicembre 2016 - 08:15

Modena, primario aggredito con acido: fermato un 59enne

Indagini hanno consentito di accertare l'esistenza di un movente passionale alla base del gesto

Modena, primario aggredito con acido: fermato un 59enne. Ipotesi motivo passionale

I carabinieri del comando provinciale di Modena hanno eseguito un decreto di fermo emesso dalla procura della Repubblica di Modena nei confronti di D.A., 59enne modenese, indagato per tentato omicidio e lesioni personali aggravate. Il fermato è ritenuto responsabile dell’aggressione ai danni di Stefano Tondi, primario di cardiologia dell’Ospedale di Baggiovara, e del figlio Michele, avvenuta nella serata del 10 novembre scorso presso la loro abitazione di Vignola (in provincia di Modena).

Le indagini, rese complesse anche a causa della zona particolarmente isolata in cui è avvenuta l’aggressione, hanno consentito di accertare l'esistenza di un movente passionale alla base del gesto compiuto da D.A.. I particolari saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che sarà tenuta alle ore 11 dal procuratore della Repubblica di Modena presso il comando provinciale carabinieri di Modena.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Ryanair air traffic control strikes

Ryanair cancella 600 voli in Europa per 25 e 26 luglio: coinvolti 100mila passeggeri

Lo stop a causa di uno sciopero del personale in Spagna, Portogallo e Belgio

E' morto Toto' Riina il 'capo dei capi'.Aveva 87 anni

Mafia, Dia: "Rischio tensioni e atti di forza per successione Riina "

La scomparsa di Salvatore Riina è stato un elemento destabilizzante

Operazione 'Gramigna' dei Carabinieri.Scacco al clan Casamonica

Bari, uomo si barrica in casa con il fucile: bloccato

A Palo del Colle. Con lui c'era anche la zia, che è riuscita a scappare

Sanremo 2015 - Quarta serata

Padova, laurea in Scienze per Sammy Basso, affetto da invecchiamento precoce

Il ragazzo di 22 anni è il volto di diverse iniziative a favore della ricerca su questa rara malattia, la progeria. In Italia ci sono 5 casi