Venerdì 18 Marzo 2016 - 13:15

Moda, primavera 2016: il ritorno dei pantaloni a zampa d'elefante

Perfetti per tutti i fisici, anche per chi ha qualche chilo in più. La versione denim quella più gettonata

Moda, primavera 2016: il ritorno dei pantaloni a zampa d'elefante

Arriva la primavera e insieme a colori, luce e profumi, fanno ingresso con la nuova stagione i trend delle passerelle 2016 che vedono un sicuro protagonista nel pantalone a zampa d'elefante, più o meno rivisitato e amato da celebrity come Jessica Alba, Alessandra Ambrosio e Anne Hathaway. Questo capo è proposto dalle griffe Les Copains, Tommy Hilfiger, Liu Jo, Patrizia Pepe, Tom Ford, ma anche da Mango, Manila Grace, Motivi. Ha il potere di snellire la figura, senza pregiudizi di peso, e fa tendenza in fantasie floreali, in denim, a stampe geometriche e optical art: per affermare che gli anni Settanta sono ancora una volta in voga. Un profluvio di look boho-chic, termine che raccoglie elementi bohémien e hippy, lo stile lanciato agli inizi degli anni 2000 da Kate Moss e Sienna Miller.

C'è un testa a testa tra gli stili bohémien e gipsy, per quanto riguarda le tendenze della primavera. Le parole d'ordine sono spirito libero, grazie ai tagli ampi che lasciano scoperta la pelle. Uno su tutti il kimono in versione sexy, che, indossato sopra pantaloni a zampa, sarà perfetto. A conferma del fatto che sovrapporre strati è chic e se le linee a trapezio si bilanciano il risultato sarà ancora migliore.

I pantaloni a zampa tornano così sugli scaffali di tanti negozi, meno male, dato che veste bene anche su chi ha le curve. Un capo 'passepartout': non importa quale modello si scelga, sarà sufficiente indossarlo con un semplice top aderente in tinta unita o una t-shirt morbida a righe navy e un cardigan sulle spalle.

Con la versione jeans sarà impossibile sbagliare. Come scegliere il modello giusto a seconda del fisico? Alle donne più formose starà a pennello il taglio a vita alta che aiuta ad allungare la falcata e camuffa eventuali rotondità in zona ombelico. La scelta della scarpa dà un tocco importante. Perfetti i tacchi, meglio se scuri, valide le zeppe e i trampoli da giocoliere, basta che elevino dal suolo almeno 7 centimetri. A sfiorare il pavimento ci pensa l'orlo, effetto che regalerà ancora qualche centimetro di altezza. Per chi ama esagerare si ricorda che la larghezza della zampa è direttamente proporzionale allo slancio da ottenere.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.