Giovedì 20 Aprile 2017 - 11:30

Minzolini, sì del Senato alle dimissioni: 142 i voti a favore

L'ex parlamentare di FI: "Il mio è un gesto di coerenza politica"

Minzolini, sì del Senato alle dimissioni Hanno votato a favore in 142, 105 i contrari

L'aula del Senato ha accolto la richiesta di dimissioni  presentate dal senatore di Forza Italia, Augusto Minzolini, con 142 voti favorevoli, 105 contrari e  4 astenuti.   "Come mi sento? Bene, sollevato: sembra l'ultimo giorno di scuola. La presenza dentro le istituzioni ha senso se uno può difendere le proprie posizioni, altrimenti non ha senso starci. Io sono contento di aver fatto questa esperienza" ha commentato il diretto interessato dopo l'esito

"Io non ho nessun obbligo, il mio è un gesto di coerenza politica. Questa non è la partita di ritorno del voto del 16 marzo, i giustizialisti quella partita l'hanno già persa" aveva in precedenza detto l'ormai ex senatore di FI.  "Il dato positivo di questa vicenda, oserei dire storico, è che il Senato si è espresso, per buona parte non in base a logiche di schieramento ma delle convinzioni individuali di ogni suo membro e lo ha fatto a scrutinio segreto, alla luce del sole. Questa è la vera conquista di quel giorno, che ci riporta agli albori della nostra Costituzione" aveva aggiunto.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Scuola, ministra Fedeli: "Portare l'obbligo scolastico a 18 anni"

Scuola, ministra Fedeli: "Portare l'obbligo scolastico a 18 anni"

"Si dovrebbe fare una rivisitazione complessiva dei cicli scolastici da un punto di vista della qualità"

Bormio, il comizio di Matteo Salvini

Ius soli, Lega contro Papa: Lo faccia in Vaticano

Il centrodestra, senza entrare nel merito, prende le distanze dalla legge, mentre la Lega è durissima

Paolo Gentiloni al Meeting di Rimini 2017

Terrorismo, Gentiloni: Nessuno salvo, non rinunceremo a libertà

All'indomani delle minacce Isis all'Italia, il premier e il ministro degli Affari Esteri parlano della sicurezza in Italia

Palazzo Chigi - Consiglio dei Ministri

Ius soli, Gentiloni riapre partita: Conquista di civiltà. Salvini: Follia

"Diventando cittadini italiani si acquisiscono diritti ma anche doveri", dice il premier. Durissima la risposa della destra