Domenica 18 Settembre 2016 - 09:30

Minnesota, invoca Allah e accoltella 8 persone: ucciso

L'intenzione era di colpire i non musulmani. Nessun ferito è grave

Centro commerciale

Almeno otto persone sono state ferite e portate in ospedale dopo essere state colpite da un uomo armato di coltello che è stato ucciso dalla polizia. Il fatto è avvenuto alle otto e un quarto di sera, appena quindici minuti prima della esplosione di New York, in un centro commerciale a St. Cloud, nel Minnesota. L'uomo aveva l'uniforme di una compagnia di sicurezza privata.

Secondo quanto riferisce il New York Times, gli otti feriti sono stati portati al St. Cloud Hospital e non versano in pericolo di vita. L'aggressore, riferisce la polizia, ha fatto riferimento ad Allah e ha chiesto ad almeno una delle persone che ha colpito se fosse di fede islamica.

Il centro commerciale ha chiuso naturalmente subito dopo il fatto. "All'improvviso - racconta un testimone al St. Cloud Times - abbiamo sentito dei rumori e abbiamo pensato che qualcuno fosse caduto su uno scaffale. Tutti hanno iniziato a correre, e abbiamo visto tutti venire nella nostra direzione".

L'aggressore, riferisce la polizia, è stato avvicinato e ucciso da un agente in borghese.
 

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Princess of Asturias Awards 2017 in Oviedo

Catalogna, re Felipe: "È e sarà parte Spagna, secessione inaccettabile"

Un nuovo messaggio del monarca alla vigilia dell'applicazione dell'articolo 155 da parte del governo Rajoy

Afghanistan, ancora un attacco suicida nei pressi di una moschea sciita

Afghanistan, attacchi kamikaze in due moschee: 50 morti

Le diverse esplosioni sono avvenute mentre i fedeli si raccoglievano per la preghiera

Obama in supporto del candidato democratico Northon in Virginia

Usa, il ritorno di Obama in politica. E Bush gli fa eco (contro Trump)

Un passo molto atteso dai sostenitori dell'ex presidente

Corea del Nord, Kim Jong Un presenzia al lancio di un missile Hwasong-12

Nord Corea insiste sul nucleare: "È questione di vita o di morte"

Il direttore generale del dipartimento Nord America del ministero degli Esteri: "Risponderemo al fuoco con il fuoco"