Sabato 10 Settembre 2016 - 16:30

Milano, rapina ufficio postale con una pistola giocattolo

È accaduto questa mattina attorno alle 11.30 in via Sassi

Milano, rapina ufficio postale con una pistola giocattolo

Ha rapinato l'ufficio postale di via Battistotti Sassi, a Milano e per spaventare i presenti ha anche sparato due colpi di pistola, fortunatamente a salve. È accaduto questa mattina attorno alle 11.30, quando un uomo con il volto coperto è entrato nell'ufficio armato di una pistola, che solo dopo si è dimostrata essere un giocattolo.

Il malvivente si è fatto consegnare 450 euro da un dipendente ma poi ha notato che un cliente aveva prelevato 4mila euro e ha cercato di farsi dare il denaro con la forza. L'uomo, però, ha reagito e il rapinatore lo ha colpito in fronte col calcio della pistola, ferendolo. Il bandito ha anche colpito il dipendente dell'ufficio postale con la macchinetta per verificare l'autenticità degli assegni. A quel punto il rapinatore, nella confusione generale, ha esploso due colpi a salve verso il soffitto ed è fuggito con un complice, che lo aspettava all'esterno a bordo di un'auto, poi risultata rubata e trovata poco distante.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, donna uccisa in via Coronelli: fermato marito per omicidio

Donna uccisa a Milano, fermato marito: ha confessato l'omicidio

Rosanna Belvisi era stata trovata senza vita nella sua abitazione dopo che l'uomo aveva chiamato i soccorsi

Milano, altro femminicidio: donna uccisa in casa

Milano, altro femminicidio: donna uccisa in casa

A trovarla è stato il marito, da chiarire il suo ruolo

Milano, donna massacrata in casa: un fermato

Milano, segretaria uccisa per soldi mentre dormiva: amico confessa

Il 32enne ha colpito Tiziana Pavani tre volte con una bottiglia ed è fuggito

Meningite, bimba morta a Brescia per pneumococco era stata dimessa

Meningite, bimba morta a Brescia per pneumococco era stata dimessa

La piccola era arrivata al pronto soccorso con febbre e vomito sabato scorso