Giovedì 09 Giugno 2016 - 14:00

Milano, pacco esplosivo in studio commercialista: indaga la Digos

Nel plico un portafogli che, una volta aperto, è scoppiato facendo fuoriuscire della polvere pirica

Milano, pacco esplosivo in studio commercialista: indaga la Digos

Verso le 10.30 in uno studio commercialista di via Lazzaroni, a Milano, è stato recapitato un piccolo plico indirizzato ad una società con sede legale a quell'indirizzo. All'interno c'era un portafogli che, al momento dell'apertura, è scoppiato facendo fuoriuscire della polvere pirica. Sul posto è intervenuta la Digos e i vigili del fuoco che hanno attuato a scopo precauzionale tutte le procedure di pronto intervento in presenza di eventuali sostanze pericolose. La persona che ha aperto il plico non è rimasta ferita: ha le dita annerite e per precauzione è stata portata in ospedale Sacco assieme a un'altra persona presente nello studio al momento dello scoppio. La questura indaga sulla natura del gesto.

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Maltempo, il fiume Enza rompe gli argini e allaga la frazione di Brescello

Il tempo migliora, scendono i fiumi e si contano i danni. In arrivo altre due perturbazioni

Ancora qualche zona in allarme rosso. Nel weekend, però arrivano pioggia, neve a bassa quota e tanto freddo

Trenord, deraglia un treno nei pressi della stazione di Pioltello

Attraversano al passaggio a livello, travolti due anziani a Cesano Maderno

Marito e moglie di 78 e 75 anni. Le sbarre erano abbassate. Forse lui ha perso il cappello e lei si è chinata a raccoglierlo mentre arrivava il treno

Corteo del movimento di destra Forza Nuova nellle vie del quartiere EUR

Riorganizzazione fascista: perquisiti militanti di estrema destra a Varese

Lo scorso novembre il movimento Do.Ra ha commemorato con i colori della bandiera nazista per i morti dell'esercito tedesco, e non era la prima volta

Silvio Berlusconi incontra i cittadini ai gazebi di Forza Italia a Milano

Uccise un ladro a colpi di pistola: archiviata accusa di omicidio

L'episodio risale all'ottobre 2015. La vittima era un 22enne albanese. Il giudice: "È stata legittima difesa"