Domenica 26 Marzo 2017 - 16:00

Milano, lite per soldi in via Imbonati: 40enne arrestato per tentato omicidio

Secondo i carabinieri avrebbe cercato di uccidere un coetaneo colpendolo con un coccio di bottiglia

Milano, lite per soldi in via Imbonati: 40enne arrestato per tentato omicidio

I carabinieri del nucleo operativo della compagnia Milano - Duomo hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto un cittadino cinese 40enne, irregolare, incensurato, ritenuto responsabile del tentato omicidio di un suo connazionale, 46enne, avvenuto in un appartamento di via Imbonati nella notte del 4 marzo scorso. La vittima, dopo aver richiesto la restituzione di una somma di denaro era stata aggredita e colpita con violenza ben due volte al collo con un coccio di bottiglia che gli aveva procurato delle lesioni profonde. Solo un delicato intervento chirurgico aveva scongiurato più drammatiche conseguenze. Sin dai primi momenti, i militari avevano raccolto le testimonianze dei presenti ed avviato una serie di indagini, anche di natura tecnica, che hanno permesso di ricostruire in poco tempo la dinamica e identificare il responsabile. Nonostante l'autore avesse posto in essere una serie di accorgimenti volti a far perdere le sue tracce i carabinieri lo hanno localizzato e bloccato all'interno di un affittacamere abusivo di via Messina. Il 40enne si trova al carcere di San Vittore.

 

Scritto da 
  • redazione wen
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, auto in un canale: un morto e tre dispersi

Milano, auto nel canale dopo gita sull'Adda: 3 morti, bimbo disperso

E' successo a a Truccazzano, vittima un cinquantenne dell'Ecuador. Non si trova anche un bimbo

Barcellona, tra le vittime Bruno Gullotta di Legnano: aveva 35 anni

Barcellona, Bruno Gulotta aveva 35 anni: travolto davanti ai bimbi

Era in vacanza con la famiglia ed era responsabile del marketing e delle vendite di Tom's Hardware Italia

Ubriaco e al cellulare tampona e uccide giovane: arrestato

Ubriaco e al cellulare tampona e uccide giovane: arrestato VIDEO

La patente gli era già stata ritirata per guida in stato di ebbrezza. La pm ha chiesto la custodia cautelare in carcere

Incendio Ditta smaltimento rifiuti

Pompiere piromane appiccava roghi per intervenire per primo

Dopo il caso a Ragusa, un nuovo arresto a Pavia per incendio doloso e truffa aggravata. Accertamenti ancora in corso