Sabato 21 Maggio 2016 - 15:45

Milano, Gelmini: Forza Italia deve essere primo partito

L'ex ministra ha spiegato che l'unità del centrodestra non è in discussione

Mariastella Gelmini

"Vogliamo che Forza Italia torni a essere a Milano il primo partito". Lo ha detto la capolista di Forza Italia Mariastella Gelmini, intervenendo a un convegno promosso dal Ppe a palazzo Lombardia. "Noi non abbiamo dubbi sulle nostre alleanze ma il centrodestra - ha detto Gelmini - vince quando è a trazione moderata. Anche il centrodestra ha bisogno di una guida forte e di esperienza, come quella del presidente Berlusconi che ieri sera ha fatto grande discorso", ha detto in riferimento all'intervento alle Stelline. "Questa campagna elettorale - ha aggiunto - penso darà soddisfazioni soprattutto a lui". 

L'unità del centrodestra, ha ricordato l'ex ministra, "non è in discussione, ma la funzione di Forza Italia non è quella di scimmiottare la Lega". "Governiamo in Lombardia, in Veneto, in Liguria e mi pare che sui temi del lavoro, delle tasse, della formazione, dei servizi siamo assolutamente d'accordo. E' chiaro che il posizionamento di Forza Italia - ha detto Gelmini - è quello di un partito moderato, che ha una forte cultura di governo e che sta in Europa, non piegando la testa ad ogni provvedimento ma cercando di cambiare e correggere il tiro. Berlusconi in questo è stato antesignano di una politica di sviluppo e non solo di rigore, e mi pare che questa politica cominci a dare i suoi frutti".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Melendugno, protesta anti-Tap

Gasdotto Tap, inammissibile l'emendamento per arrestare chi entra nei cantieri

Lo stop in commissione Bilancio. Il M5S: "Era l'ennesimo abuso della politica che calpesta le comunità per favorire le lobby"

Assemblea Dems

Centrosinistra, Orlando richiama a unità, ma critica nome Grasso in Leu

Pietro Grasso sembra volersi smarcare dal Pd, e a distanza promette un "programma di cambiamento"

Ginocchiata all'arbitro: il Millennial scelto da Renzi lascia la direzione Pd

Gianluca Vichi si scusa ma critica la stampa: "Accanimento eccessivo nei miei confronti"

Pensioni, Renzi contro Di Maio: "E' una vera follia tagliare quelle da 2.300 euro"

Scontro sulle cifre tra il segretario Pd e il candidato M5S. Il pentastellato replica: "Vogliamo ridurre quelle oltre 5mila euro"