Mercoledì 10 Febbraio 2016 - 11:15

Milano è terza città preferita al mondo per lo shopping di lusso

Nel 2016 il capoluogo lombardo supera Londra e si piazza dietro Parigi e New York

Shopping di lusso a Milano

Quinta nel 2014, quarta nel 2015 e terza nel 2016 dietro solo a Parigi e New York: questa la posizione di Milano nel cuore di chi viaggia alla ricerca di un acquisto di lusso. E' quanto emerge da una ricerca Boston Consulting-Fondazione Altagamma presentata oggi a Milano. Superata Londra, terza nel 2015, il capoluogo lombardo trova un nuovo smalto e viene indicata come destinazione sempre più cool e trendy dal 49% del campione. Nel dettaglio, la definisce così il 60% dei cinesi e il 52% di russi, brasiliani e coreani, rispetto al 45% di chi proviene da mercati maturi.

Shopping e fashion sono ancora la principale associazione che chi risponde fa con la città (il 61%), mentre arte e cultura sono due termini con cui la si collega solo nel 36% dei casi. Un quarto degli americani pensa a Milano come a una città di food e sport, il 18% degli europei come polo per il business e il 20% dei brasiliani come location d'eccellenza per la vita notturna. Expo ha agevolato la risalita in classifica del capoluogo lombardo, una rincorsa al podio iniziata nel 2015 con il passaggio dalla quinta alla quarta posizione, ma la tenuta del 2016 può far ipotizzare un fenomeno più organico.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Def, deficit/Pil in calo al 2% nel 2017: lotta agli sprechi

Def, il deficit/Pil in calo al 2% nel 2017: lotta agli sprechi

Prosegue il "percorso di consolidamento delle finanze pubbliche"

Draghi avverte: Decisori politici colgano occasione per fare riforme

Draghi avverte: Decisori politici colgano occasione per fare riforme

"Dobbiamo creare opportunità investimento per i risparmi"

Roma, incontro tra Governo e sindacati sulle pensioni e sul lavoro

Pensioni, accordo governo-sindacati. Poletti: 6 miliardi in 3 anni

Siglato il verbale dopo un incontro tra i sindacati e il ministero del Lavoro

Ferrovie, in arrivo 450 nuovi treni regionali

Ferrovie, in arrivo 450 nuovi treni regionali

Si tratta di un investimento per 4 miliardi