Giovedì 12 Maggio 2016 - 12:45

Milano, 31enne evade dai domiciliari incolpando il figlio piccolo

L'uomo ha usato la scusa di essere fuori casa per rincorrere il pallone del bambino

Milano, 31enne evade dai domiciliari incolpando il figlio piccolo

"Stavo rincorrendo il pallone di mio figlio piccolo, il bambino lo aveva lanciato in strada". È l'originale spiegazione di un 31enne pregiudicato italiano già ai domiciliari per droga, fornita il 7 maggio ai carabinieri che non lo avevano trovato in casa al momento del controllo. L'uomo era stato arrestato nella notte dello scorso 12 marzo mentre spacciava cocaina, e in quell'occasione aveva aggredito i militari dell'Arma che lo avevano scoperto in flagranza. Alla scusa del pallone non ha creduto neanche il giudice. Arrestato, da ieri sera il 31enne, ora accusato di evasione, si trova in carcere dove continuerà a scontare la sua pena per spaccio.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Bimbo abbandonato a Brescia, trovata la mamma: ha altri 5 figli

La donna ha nascosto la gravidanza e ha poi abbandonato il piccolo in un vicolo

Blitz allevatori all'Antitrust per la 'Guerra del latte'

Antitrust, al via il convegno a Treviso con Laitenberger e Pitruzzella

Il 24 e il 25 maggio torna la tredicesima edizione del convegno

Roma, la sindaca Raggi in ospedale per un malore

Livorno, crolla solaio in una scuola: ferito professore

L'uomo è salito su un pannello divisorio di cartongesso per aprire una finestra

"Mangia in piedi come un animale", bimbi insultati e maltrattati: arrestate due maestre a Parma

In manette due insegnanti di Colorno accusate di violenze su alunni della materna. Codacons: "Installare telecamere nelle scuole". Un altro caso a Udine