Martedì 07 Febbraio 2017 - 10:45

Milan, Montella: Bacca? Contento che abbia riconosciuto l'errore

"Ho sbagliato, devo rispettare le sue decisioni", ha ammesso il giocatore in merito alla sostituzione nel match con la Samp

Milan, Montella: Bacca? Contento che abbia riconosciuto errore

"È bello che abbia riconosciuto di aver sbagliato. Non abbiamo bisogno di ricompattarci, abbiamo bisogno solo di vincere e domani è una grande occasione per raggiungere l'obiettivo". Così l'allenatore del Milan, Vincenzo Montella, in merito allo sfogo evidenziato dall'attaccante colombiano per la sostituzione nello scorso match con la Sampdoria, alla vigilia del recupero di campionato contro il Bologna.

"Non ho nessun problema con il mister - aveva detto ieri Bacca ai microfoni di Milan Tv - Mi sono arrabbiato perché stavamo perdendo 1-0 e volevo rimanere in campo per aiutare la squadra". "Ho sbagliato, devo rispettare sempre le sue decisioni. Per scusarmi ho parlato ai miei compagni e ho deciso che offrirò a tutti una cena, perché questa squadra è unita - ha poi assicurato l'ex giocatore del Siviglia - Ora penso solo alla prossima partita contro il Bologna, è importante avere subito un'altra opportunità".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Milan, indagato per falso in bilancio ex presidente Yonghong Li. Sì dal Tas: club resta in Europa

Accolto il ricorso: i rossoneri potranno prendere parte regolarmente alla prossima edizione dell'Europa League

Conferenza stampa AC Milan - Ritiro estivo per la stagione 2018/2019

Elliott prende il controllo del Milan: pronti 50 milioni di aumento di capitale

Obiettivo del fondo "creare stabilità finanziaria e raggiungere il successo a lungo termine"

Milan vs Genoa  - Campionato italiano di calcio Serie A TIM 2017-18

Commisso: "Ancora in gioco per prendere il Milan, ma avrei voluto la Juve"

Il magnate italoamericano non ha ancora rinunciato alla trattativa con Mr Li

Il Milan di Mr Li paga per le colpe di Berlusconi e Galliani

Di solito le colpe dei padri non dovrebbero ricadere sui figli, ma stavolta l'antico adagio non funziona