Lunedì 18 Gennaio 2016 - 00:30

Milan, Mihajlovic: Pronti al peggio, mi piace stare in trincea

Le reazioni del tecnico milanista dopo la vittoria contro la Fiorentina per 2-0 a San Siro

2-0 per il Milan contro la Fiorentina

"Vittoria della rinascita? Siamo già rinati duemila volte poi siamo tornati mezzi morti. Sicuramente, è una vittoria molto importante. Sono molto soddisfatto: grande spirito di sacrificio, abbiamo rischiato poco. Tutti i ragazzi sono bravissimi. Ringraziamenti anche al nostro presidente, grande non solo per i trofei, ma per quello che dice, perché quello che ha detto ha dato serenità a me e a tutta la squadra. Siamo riusciti a superare il brutto momento. Spero che questa vittoria possa regalare fiducia all'ambiente. Non avevo bisogno di queste parole, perché il rapporto è sempre affettuoso e rispettoso. Il futuro? Siamo pronti al peggio. Non si sa mai. Nella mia vita ho vissuto momenti peggiori". Lo ha detto in conferenza stampa l'allenatore del Milan, Sinisa Mihajlovic, dopo la vittoria contro la Fiorentina per 2-0 a San Siro. "Ci possiamo togliere grandi soddisfazioni - ha aggiunto - Io non perdo né il sonno né il sorriso. Non è una momento per cui sono contento, perché ho la coscienza pulita e vado sempre a testa alta. Mi piace stare in trincea e in battaglia".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Europa League, Balotelli gol ma Nizza ko. Vince il Manchester Utd

Europa League, Balotelli gol ma Nizza ko. Vince il Manchester Utd

Per i red devils a segno il solito Ibrahimovic

Europa League, Sassuolo decimato: Genk ringrazia e vince 3-1

Europa League, Sassuolo decimato: Genk ringrazia e vince 3-1

Le reti all'8' di Karelis, al 25' di Bailey, al 61' di Buffel e al 65' di Politano

Europa League, spettacolo Totti: Roma travolge Astra 4-0

Europa League, spettacolo Totti: Roma travolge l'Astra 4-0

A decidere le reti di Strootman, Fazio, Salah e l'autogol di Fabricio

Europa League, Inter ancora flop: nerazzurri ko 3-1 a Praga

Europa League, Inter ancora flop: nerazzurri ko 3-1 a Praga

Nuova debacle per la squadra di De Boer, che chiude in dieci per l'espulsione di Ranocchia