Lunedì 05 Dicembre 2016 - 12:00

Milan, l'ex Tassotti: Montella e Galliani bravi a isolare squadra

"Il Milan sta mettendo a frutto l'ottimo lavoro del settore giovanile e ci vuole pazienza" sottolinea l'ex difensore

 Milan, l'ex Tassotti: Montella e Galliani bravi a isolare squadra

 "Il Milan sta mettendo a frutto l'ottimo lavoro del settore giovanile e ci vuole pazienza. Montella e Galliani sono stati bravi a isolare la squadra in una vicenda societaria poco chiara". Così Mauro Tassotti, ex difensore rossonero oggi al fianco di Shevchenko con la nazionale ucraina, ospite questa mattina della trasmissione 'Pezzi da 90' sull'emittente umbra Radio Onda Libera. Sull'esplosione di Gianluca Lapadula, Tassotti ha aggiunto: "Ogni tanto accade che giocatori emergano a 26 anni come Lapadula: se non si hanno qualità non si fanno 30 gol in Serie B e lui oltretutto sa farsi voler bene per com'è. Non ho più sentito Berlusconi e ho intravisto Galliani al derby ma c'era tanta gente e ci siamo detti poche cose". Parlando dell'esperienza in Ucraina, Tassotti ha concluso: "Mi trovo bene, avevo voglia di stare sul campo e mi sono messo in gioco in quest'avventura anche se la qualificazione al Mondiale è dura. Non siamo da prima fascia. Un nuovo Sheva per il calcio italiano? Non è facile trovarne, non sono nel loro momento migliore anche se qualche giocatore interessante c'è".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milan, Kalinic in arrivo. Montella: "Funzionale al nostro gioco"

Milan, Kalinic in arrivo. Montella plaude: "Funzionale al nostro gioco"

A breve l'annuncio alla vigilia della gara d'andata del playoff di Europa League contro i macedoni dello Shkendija

Milan battuto 2-1 dal Betis Siviglia in amichevole

Milan battuto 2-1 dal Betis Siviglia in amichevole, Var protagonista

Un gol annullato a Silva per fuorigioco e rigore agli andalusi per fallo di mano di Calhanoglu

Diego Costa più vicino al Milan: il Chelsea chiede 56 milioni

Diego Costa più vicino al Milan: il Chelsea chiede 56 milioni

I rossoneri sarebbero fiduciosi di poter convincere il giocatore a vestire la loro maglia