Mercoledì 25 Maggio 2016 - 13:15

Mihajlovic è il nuovo tecnico Torino: Non vedo l'ora di iniziare

Sul sito del club granata l'annuncio ufficiale dell'arrivo delll'ex Milan

Sinisa Mihajlovic

 Sinisa Mihajlovic è il nuovo tecnico del Torino. Lo annuncia il club piemontese in una nota sul proprio sito ufficiale. "Questa è una piazza unica, il pubblico granata è conosciuto in tutta Italia per la sua passione, per il suo grande attaccamento alla squadra, per quel suo forte senso di appartenenza alla maglia - ha dichiarato l'ex allenatore del Milan, che prende il posto di Giampiero Ventura, dato come papabile successore di Conte in nazionale - Sono valori importanti, in cui mi riconosco, anche per questo non vedo l'ora di cominciare". Mihajlovic, che ha firmato un contratto triennale, ha poi voluto ringraziare "il Presidente Cairo, il direttore Petrachi e tutto il Torino per la fiducia che hanno riposto in me - ha concluso - Poter lavorare in una società dalla storia gloriosa e prestigiosa come il Toro è per me motivo di grandissimo orgoglio".

 Il numero uno del club granata ha poi dato il benvenuto al nuovo allenatore. "Credo che dopo l'ottimo lavoro svolto insieme a Giampiero Ventura e ai suoi collaboratori, che ancora ringrazio, il mister Mihajlovic possa rappresentare la scelta ideale per proseguire nel percorso intrapreso in questi ultimi anni - ha spiegato Cairo - Ha già dimostrato di saper lavorare molto bene con i giovani, è ambizioso e incarna quelle doti di temperamento che da sempre connotano il Toro".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Torino Fc vs Napoli

Serie A, le pagelle di Torino-Napoli 1-3: Hamsik da record

Tra i granata si salva Belotti, male Burdisso

Torino Fc vs Napoli

Serie A, Napoli tris e primato: il Toro cade 3-1 in casa

La squadra di Sarri approfitta del tonfo interno dell'Inter e torna in vetta

Lazio - Torino

Bel Toro a Roma, ma la Lazio è battuta (1-3) anche dal Var

Bella partita all'Olimpico. Bene i granata nel primo tempo. Ma un episodio condanna i biancoazzurri. Giacomelli: niente rigore e rosso a Immobile (mezza testata a Burdisso). Nella ripresa gol di Berenguer, Rincon, Luis Alberto e del ragazzino Edera