Mercoledì 06 Settembre 2017 - 10:15

Via libera a relocation, richiedenti asilo ridistribuiti tra Paesi Ue

Il meccanismo approvato dalla Corte europea è proporzionato. L'Ungheria: "Inaccettabile"

Migranti, nuovi sbarchi nel porto di Catania

La Corte di Giustizia dell'Unione Europea ha bocciato i ricorsi di Slovacchia e Ungheria contro il piano Ue di relocation dei migranti da Italia e Grecia. Arriva così il via libera alla redistribuzione dei richiedenti asilo nei Paesi Ue. "Il meccanismo contribuisce a far sì che Italia e Grecia possano affrontare l'impatto della crisi migratoria, ed è proporzionato", ha dichiarato la corte con sede a Lussemburgo. Il piano prevede il ricollocamento di 160mila persone, 25mila delle quali già trasferite.

"Il governo dell'Ungheria considera scioccante e inaccettabile la decisione di oggi della Corte di giustizia europea", afferma il ministro degli Esteri ungherese, Peter Szijjarto. "Questa decisione mette a rischio la sicurezza e il futuro di tutta l'Europa".

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Forum economico internazionale di San Pietroburgo

Macron tende la mano a Conte: "Mai date lezioni agli italiani"

Il presidente francese dice la sua sul nuovo governo

CUBA-AIR-ACCIDENT

Cuba, muore sopravvissuta a schianto aereo: salgono a 112 i morti

Un'altra dei tre sopravvissuti cubani, una donna di 23 anni, era morta lunedì

Weinstein accusato di violenza sessuale. Libero col braccialetto elettronico

Ha pagato la cauzione di un milione di dollari stabilita dal tribunale di Manhattan. Il procuratore elogia le coraggiose sopravvissute

BULGARIA-EU-SPAIN-POLITICS

Partito Rajoy condannato per corruzione, Ciudadanos chiede nuove elezioni

Caos in Spagna dopo il processo Guertel. E il Psoe presenta una mozione di sfiducia