Venerdì 03 Giugno 2016 - 09:00

Migranti, scontri e incendio in campo su isola greca Samos

Tensioni tra profughi di nazionalità diverse

Migranti, scontri e incendio in campo su isola greca Samos: 15 feriti

Scontri nella notte tra migranti di diversa nazionalità nel campo profughi sull'isola greca di Samos, nel mar Egeo, hanno provocato 15 feriti e decine di arresti. Lo riportano i media locali, secondo cui le tensioni sono nate intorno alle 20.30 quando circa 150 migranti di nazionalità afghana, pachistana e marocchina hanno cominciato a scontrarsi tra loro, provocando un grande incendio nel campo di Samos. L'intervento di un plotone di poliziotti in tenuta antisommossa e vigili del fuoco ha riportato la situazione alla calma. I media locali hanno anche riferito che alcuni dei migranti erano armati di barre di metallo e coltelli e un gruppo di loro ha lanciato pietre contro i pompieri e i giornalisti presenti, anche se nessuno di loro è rimasto ferito. Ormai episodi di questo tipo di scontri e tensioni sono sempre più frequenti nei campi profughi della Grecia soprattutto.

Scritto da 
  • redazione we
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Continuano gli incendi in California alimentati dai forti venti

Usa, la California brucia ancora: distrutte case e 200mila evacuati. Il vento non si placa

Una donna è morta mercoledì in un incidente d'auto mentre provava a fuggire dalle fiamme nella contea di Ventura

Gerusalemme capitale d'Israele: proteste nel mondo contro il presidente Trump

Gerusalemme, Macron a Netanyahu: "Congela colonie, mossa Trump minaccia pace"

Scontri con morti e feriti per la decisione di Trump di riconoscere la città capitale di Israele. Lacrimogeni contro manifestanti in Libano

Il presidente Trump con la moglie Melania all'accensione del "National Christmas Tree"

L'ex presentatrice FoxNews contro Trump: "Provò a baciarmi"

Juliet Huddy ha raccontato a "Mornin!!! with Bill Schulz" l'episodio, che risale all'anno in cui il tycoon ha sposato Melania

L'esercito dell'Iraq combatte contro l'Isis a Hawija

Iraq, il premier: "Paese totalmente liberato dallo Stato islamico"

Il primo ministro iracheno, Haidar al-Abadi: "Pieno controllo dei confini con la Siria", ultima roccaforte mantenuta dall'Is