Giovedì 02 Giugno 2016 - 15:30

Migranti, sbarco vicino a Otranto: fermati 2 scafisti italiani

Intercettata una barca con a bordo dieci tra somali e siriani

Migranti, sbarco vicino a Otranto: fermati 2 scafisti italiani

Un'imbarcazione con a bordo dieci migranti è stata intercettata da una vedetta veloce del reparto operativo aeronavale della guardia di finanza di Bari, vicino alla costa nella zona di Orte, frazione di Otranto (Lecce). I finanzieri hanno dato l'allarme, ricevendo il supporto di pattuglie da mare e a terra, che hanno bloccato l'imbarcazione, uno scafo in vetroresina di circa sette metri, con un potente motore da 150 cavalli, e hanno fermato due scafisti. Questi ultimi, un 32enne e un 39enne brindisino, sono stati arrestati per favoreggiamento all'immigrazione clandestina e messi a disposizione dell'autorità giudiziaria di Lecce. Buona parte dei migranti è stata recuperata ancora a bordo del barcone, mentre tre, già sbarcati a terra, sono stati individuati e riaccompagnati dal resto del gruppo. In tutto si tratta di dieci persone, otto uomini e donne di nazionalità somala e due uomini siriani, tutte in buone condizioni di salute. 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Da operaio a rubagalline fino a diventare un killer: ecco chi è 'Igor'

L'ex soldato è arrivato in Italia nel 2005, prima lavora poi inizia a delinquere

Roma,Movimenti per la Casa contro lo spettacolo di Beppe Grillo al Teatro Flaiano

Coniugi uccisi a Viterbo: fermato il figlio a Ventimiglia

I corpi delle vittime erano stati trovati avvolti nel cellophane dall'altra figlia della coppia

Arrestato Igor, l'assassino spietato di Budrio: era in Spagna

Era ricercato da mesi. Fermato dopo un conflitto a fuoco in cui ha ucciso tre persone

Roma, l'albero di Natale addobbato a piazza Venezia

Natale, 4 italiani su 10 spendono la tredicesima in shopping

Dall'indagine Coldiretti/Ixè quest'anno in media la spesa complessiva per i regali sarà di 528 euro a famiglia. Sotto l'albero anche la cultura tra gite, libri e teatro