Domenica 05 Giugno 2016 - 16:15

Migranti, salgono a 133 i corpi ritrovati sulla costa libica

Lo comunica la Mezzaluna Rossa

Migranti, salgono a 133 i corpi ritrovati sulla costa libica

 È salito a 133 il numero dei corpi ritrovati sulle coste della città libica di Zuwara negli ultimi giorni. Lo ha annunciato il portavoce della Mezzaluna Rossa, Al-Khamis al-Bosaifi, spiegando che i tre quarti dei migranti erano donne. Almeno cinque i bambini. Nessun documento è stato ritrovato sui corpi, in avanzato stato di decomposizione, ma secondo al-Bosaifi si tratterebbe di persone provenienti dall'Africa sub-Sahariana. Un funzionario della sicurezza locale ha aggiunto che è molto probabile che i migranti siano partiti dalla città di Sabratha, da dove sempre più spesso salpano i barconi carichi di persone che hanno versato centinaia di dollari nelle mani dei trafficanti.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Bruxelles, Mark Zuckerberg al parlamento europeo

Facebook, Zuckerberg si scusa all'Ue. "No ingerenze in future elezioni"

Il fondatore del social network al Parlamento europeo. Tajani: "Monitoreremo"

Donald Trump riceve il presidente sudcoreano Moon Jae-in alla Casa Bianca

Nord Corea, Trump: "Possibile un rinvio del vertice con Kim"

L'incontro tra il presidente Usa e il leader nordcoreano è fissato per il 12 giugno a Singapore

Usa, il senato conferma Gina Haspel come direttore della CIA

Dazi, dopo la pace con gli Usa la Cina taglia tariffe su import auto

E intanto si avvicina la data in cui anche l'Unione Europea saprà la decisione di Trump

Siria, sette anni di guerra civile

Iraq, jihadista belga condannato a morte per appartenenza all'Isis

Nella prima udienza presso il tribunale di Baghdad si era dichiarato innocente