Sabato 02 Settembre 2017 - 13:15

Migranti, Renzi: "Stop sbarchi, aiutarli bene a casa loro"

"Berlusconi che combatte populismi con Salvini? Come Dracula all'Avis"

Bologna, Matteo Renzi alla Festa de L'Unità 2017 presenta il suo libro "Avanti"

"Si è fatto bene a bloccare gli sbarchi e non c'è divisione del Pd su questa cosa". Lo sottolinea il segretario del Pd Matteo Renzi, dopo giorni di critiche e dibattiti. L'ex premier, intervenendo stamattina alla festa dell'Unità a Bologna, ha detto che "è normale che in un partito che punta a superare il 30% ci siano sensibilità diverse ma sulla sostanza non ci sono opinioni diverse: la sostanza è aiutarli davvero a casa loro, nei Paesi di origine, investire in Africa".

TIMMERMANS: MENO ARRIVI GRAZIE ALL'ITALIA. Frans Timmermans, vicepresidente della Commissione Ue, ha promosso la politica migratoria del governo italiano, e si è detto favorevole al codice di condotta delle Ong operanti in mare per salvare i migranti. "Ne ho parlato con il ministro dell'Interno Marco Minniti già mesi fa e l'ho sostenuto dall'inizio - spiega Timmermans in un'intervista a Cernobbio riportata dal Corriere della Sera -. Dovevamo fare chiarezza, c'erano troppi malintesi. Il codice di condotta è un'iniziativa italiana, ma sono completamente a favore e la mia non è un'accusa alle Ong. È un tentativo di far sì che ci siano meno incidenti". "È bene che i flussi migratori siano recentemente diminuiti - ha poi detto Timmermans nel suo discorso di apertura della seconda giornata del Forum Ambrosetti -. Questo è un grande risultato che molto deve all'efficacia dell'azione dell'Italia".

D'ALEMA: MINNITI? UN TECNICO DELLA SICUREZZA. Massimo D'Alema, invece, boccia l'operato del Viminale e del suo titolare, Marco Minniti, definito "un tecnico della sicurezza", mentre "questa purtroppo è invece una grande questione politica - spiega D'Alema a La Stampa -. Prima l'Italia aveva come priorità quella di salvare vite umane, ora è evitare che gli immigrati arrivino da noi. Queste persone ora o muoiono nel deserto o finiscono nei campi di concentramento in Libia, dove non sono garantiti i minimi diritti umani". Minniti, suo ex fedelissimo, "si sarebbe dovuto accertare che fosse l'Onu e non le milizie libiche a gestire i campi", aggiunge l'ex premier. Affilato il commento di Fabrizio Cicchitto di Alternativa popolare: "D'Alema che accusa di 'grande cinismo' Minniti sembra il bue che dà del cornuto all'asino".

LA QUESTIONE ALGERIA-SARDEGNA. E' invece la questione degli sbarchi dall'Algeria sulle coste meridionali della Sardegna il punto centrale della lettera che il presidente della regione, Francesco Pigliaru, ha inviato ieri al ministro dell'Interno Marco Minniti. La gravità e la necessità di trovare rapidamente una soluzione al problema erano peraltro state già condivise nell'incontro al Viminale del giugno scorso. Sono circa 800 gli algerini arrivati in Sardegna da gennaio 2017. Il trend sembra confermare (e forse superare) i 1.106 arrivi dello scorso anno. L'eventuale centro di prima raccolta in Sardegna, sottolineano dalla Regione, sarebbe "da destinarsi ad ospitare esclusivamente i migranti che sbarcano direttamente sulle nostre coste regionali, anche al fine di scoraggiarne l'arrivo ormai quotidiano". Infine, il presidente della Regione, sollecita ancora un "forte e costante raccordo con le autorità algerine". 

LA CONTESTAZIONE. Durante la presentazione del libro, una contestatrice ha interrotto Renzi urlando e sventolando una bandiera 'No salva banche'. "Signora, 'voi avete rubato' lo dice a sua sorella",ha risposto il segretario Pd all'anziana, che ha quindi lasciato il tendone dove si trovava Renzi assieme agli uomini della sicurezza. "Io ho un rapporto con le banche: ho due mutui - ha poi detto l'ex premier -, ma storicamente ho sempre scelto di tenere il mondo del partito lontano da dinamiche interne ai consigli di amminsitrazione".

Scritto da 
  • Matteo Bosco Bortolaso
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Paolo Gentiloni a piedi nei pressi di palazzo Chigi

Gentiloni lascia Chigi e scherza: "Non mi hanno mostrato la stanza dei bottoni"

Il premier uscente ha salutato i dipendenti: "Dovrebbe arrivare il nuovo esecutivo. Lasciamo il Paese con più lavoro, più diritti e conti a posto"

Giuseppe Conte entra alla Camera dei Deputati

Governo, si allungano i tempi. Conte lavora sulla lista dei ministri, incontro informale al Colle

Il premier incaricato dal governatore della Banca d'Italia a Palazzo Koch, poi vertice con Salvini e Di Maio. Conte non scioglierà la riserva prima di sabato

Il Presidente Mattarella a Civitavecchia in occasione della partenza della "Nave della Legalità"

Il Colle non ci sta: "Tema non sono veti, ma diktat su Mattarella e Conte"

Trapelano malumori per la posizione di Di Maio e Salvini su Savona all'Economia

Quirinale, Consultazioni

Salvini: "Pace fiscale e autonomia le priorità". E insiste su Savona al Mef

Una persona che vuole ridiscutere le regole europee "è un vanto per l'Italia, non un disvalore"