Mercoledì 04 Maggio 2016 - 18:00

Migranti, Renzi attacca Austria: Su Brennero pura propaganda

E alle opposizioni dice: "L'interesse nazionale si difende difendendo i nostri valori e non i vostri fantasmi"

Migranti, Renzi attacca Austria: Su Brennero puro esercizio di propaganda

"Condivido le considerazioni alla base del suo quesito, onorevole Dellai. Aggiungo che ciò che abbiamo visto dall'altra parte del confine è puro esercizio di propaganda, come ha sottolineato il ministro degli Esteri tedesco". Il presidente del Consiglio Matteo Renzi commenta così, durante il question time alla Camera, la possibile chiusura del Brennero da parte dell'Austria. "La chiusura del Brennero è poco più di un argomento da propaganda elettorale", ha aggiunto.

"E' un'operazione pericolosa perché gioca con la paura - ha proseguito Renzi - e il vincitore non è sempre quello che gioca per primo".

Loading the player...

NUMERI LEGA SONO FALSI, SCOPPIA BAGARRE. "Non so bene se rispondere all'approfondita testimonianza di elevato livello culturale. I dati citati (dall'onorevole Molteni, ndr) sono falsi", ha attaccato Renzi durante il question time. Dopo la sua affermazione scoppia la bagarre in aula con i deputati del Carroccio che interrompono il premier.

ITALIA SI DIFENDE CON NOSTRI VALORI NON CON VOSTRI FANTASMI. "Sono 155mila le persone arrivate lo scorso anno. Voi dite 'profughi a sbafo' e dite che noi siamo andati a prenderli in mare: è vero perché noi stiamo dalla parte della dignità. L'interesse nazionale si difende difendendo i nostri valori e non i vostri fantasmi", ha proseguito il premier alla Camera. "Noi abbiamo una strategia precisa che è quella di aiutare i migranti, come dite voi, 'a casa loro'. Siccome siamo un po' meno brutali, pensiamo che questo si traduca in cooperazione internazionale, la stessa che per anni avete tagliato", ha spiegato Renzi ai deputati.

CENTRALE DIFESA SCHENGEN, OK ESTENSIONE CONTROLLI. "Il punto centrale è che noi pensiamo che Schengen vada difeso. E noi siamo d'accordo con voi su questo punto, sul resto no". Renzi risponde così al deputato di Fdi Ignazio La Russa. "Ci sono Paesi che vogliono estendere i controlli e l'Italia fra questi", ha aggiunto. Sempre a La Russa a proposito dell'accordo con Ankara il premier ha detto: "Invasione Turchia? Berlusconi fu testimone nozze figlia presidente". 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Luigi Di Maio presenta la squadra di Governo

Governo, M5S si divide su Conte premier. Toninelli: "Sarà lui". Carelli: "Potrebbe saltare"

Si attende la decisione di Mattarella. Il professore indicato da Lega e M5S per l'incarico a presidente dei Consiglio finito nella bufera per le presunte irregolarità nel suo curriculum

Trasmissione televisiva 'in 1/2 ora'

Governo, chi è Paolo Savona: l'economista anti euro

È stato direttore della Banca d'Italia e di Confindustria. È lui il nome indicato da Salvini e Di Maio per il Mef

COMBO-FILES-ITALY-POLITICS-GOVERNMENT-PARTIES

Governo, Conte e Savona su graticola: ipotesi Di Maio premier, no di Salvini

Si indebolisce la candidatura del professore indicato come premier da M5S e Lega e riprende quota. Anche Paolo Savona in bilico al Mef

Luigi Di Maio presenta la squadra di Governo

Governo, il Colle vaglia il profilo di Conte: tempi più lunghi

A Mattarella serve altro tempo sul candidato premier indicato da M5S e Lega dopo il caso del curriculum 'ritoccato'