Venerdì 30 Giugno 2017 - 13:45

Migranti, Papa: Non serve cercare colpevoli, importante cooperare

Il Pontefice ai membri dell'Organizzazione Internazionale Italo-Latino Americana: "Dialogo è indispensabile ma non tra sordi"

Migranti, Papa: Non bisogna cercare colpevoli, ma cooperare per affrontare problema

"L'emigrazione è un dramma di divisione: si dividono le famiglie, i figli si separano dai genitori, si allontanano dalla terra d'origine, e gli stessi governi e i Paesi si dividono davanti a questa realtà". Queste le parole del Papa, durante l'Udienza ai membri dell'Organizzazione Internazionale Italo-Latino Americana (Iila).

"Occorre una politica congiunta di cooperazione per affrontare questo fenomeno - ha sottolineato il pontefice -. Non si tratta di cercare colpevoli e di eludere la responsabilità, ma tutti siamo chiamati a lavorare in maniera coordinata e congiunta".

"L'emigrazione è sempre esistita, però negli ultimi anni si è incrementata in un modo mai visto prima - ha spiegato il Papa -. La nostra gente, spinta dalla necessità, va in cerca di 'nuove oasi', dove poter trovare maggiore stabilità e un lavoro che garantisca maggiore dignità alla vita - ha sottolineato il pontefice -. Ma in questa ricerca, molte persone subiscono la violazione dei propri diritti; molti bambini e giovani sono vittime della tratta e sono sfruttati, o cadono nelle reti della criminalità e della violenza organizzata".

"Il dialogo è indispensabile; ma non il 'dialogo tra sordi'!", ha sottolineato Francesco. "Si richiede un atteggiamento recettivo che accolga suggerimenti e condivida aspirazioni - ha proseguito il pontefice -. È uno scambio reciproco di fiducia, che sa che dall'altra parte c'è un fratello con la mano tesa per aiutare, che desidera il bene di entrambe le parti e vuole rafforzare i legami di fratellanza e amicizia per progredire su vie di giustizia e di pace".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

L'automobile della Guardia di Finanza parcheggiata

Palermo, rete di Caf favoriva l'immigrazione clandestina: 9 arresti

Inoltravano istanze per il rinnovo o l'ottenimento del permesso di soggiorno sulla base di documentazione fiscale e assunzioni fittizie

Cernusco sul Naviglio, il luogo del lancio del sasso sulla statale

Piacenza, barista aggredita e violentata: 34enne arrestato a Milano

L'aggressore, non ancora identificato, ha sorpreso la donna mentre stava chiudendo il bar

Campobasso, ministro Savona indagato per usura bancaria

Sono coinvolte in tutto 23 persone, manager e noti banchieri che tra il 2005 e il 2013 hanno ricoperto ruoli chiave in Unicredit