Lunedì 20 Giugno 2016 - 13:15

Migranti, Oxfam lancia petizione: Italia garantisca sicurezza e dignità

In occasione della Giornata mondiale del rifugiato Oxfam ha diffuso, insieme ad ActionAid, un rapporto dal titolo 'Lasciati nel limbo'

Migranti, Oxfam lancia petizione: Italia garantisca sicurezza e dignità

In occasione della Giornata mondiale del rifugiato Oxfam ha diffuso, insieme ad ActionAid, un rapporto dal titolo 'Lasciati nel limbo', che offre la fotografia impietosa delle condizioni in cui sono costretti migliaia di migranti. E sempre oggi Oxfam lancia la petizione 'Stand as One', raggiungibile al link https://act.oxfam.org/italia, per chiedere al Governo italiano di garantire sicurezza, protezione, dignità e un futuro migliore alle persone in fuga, impegnandosi per la tutela dei loro diritti. Nel rapporto sono raccolte le testimonianze di oltre 250 persone dai campi profughi di Lesbo, Atene e dell'Epiro. 

"I migranti bloccati nel limbo dei campi greci vivono in condizioni disperate, fatte di violenza, scarso accesso a cibo, cure mediche e informazioni", spiega Oxfam, aggiungendo che "l'aspetto più evidente è lo stato d'ansia e il grave disagio che deriva dalla quasi totale mancanza di informazioni su quello che riserva loro il futuro". 'Lasciati nel limbo', spiega ancora l'organizzazione, "mette al centro storie e volti di uomini, donne, ragazzi che chiedono ai leader europei di rispettare non solo la lettera della legge internazionale, ma anche il suo spirito, dando priorità alle riunificazioni familiari e offrendo informazioni, assistenza, protezione e accesso alle procedure di asilo aiutandoli così a costruirsi un futuro in Europa". Dopo la chiusura delle frontiere in Nord Europa e dopo l'accordo Ue-Turchia, sono oltre 50mila i migranti in fuga da guerra e povertà - rimasti bloccati in Grecia e costretti a vivere in centri di detenzione, edifici abbandonati o campi improvvisati.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

FILE PHOTO: Laurent Wauquiez, the front-runner for the leadership of French conservative party "Les Republicains" (The Republicans) attends a political rally in Saint-Priest

Francia, Wauquiez prende il posto di Sarkozy: "Ricostruirò centrodestra"

È il nuovo leader dei "Republicains" e ora dovrà ricostruire una realtà politica ancora scossa dal fatto di non essere riuscita, per la prima volta nella Quinta Repubblica, ad arrivare al ballottaggio per la presidenza

New York, esplosione a fermata degli autobus di Manhattan

Esplosione a Nyc, un arrestato con giubbotto esplosivo. "Era collegato all'Isis"

Tra la 42esima strada e la 8th Avenue. L'attentatore rimasto ferito da un tubo-bomba. Si chiama Akayed Ullah, ha 27 anni, originario del Bangladesh

Russian President Vladimir Putin addresses officials of Rostec high-technology state corporation at the Novo-Ogaryovo state residence outside Moscow

Putin ordina il ritiro delle truppe russe dalla Siria

Il presidente ha avuto un colloquio a sorpresa con il suo omologo siriano Bashar al-Assad

Saudi Arabia's King Salman bin Abdulaziz Al Saud presides over a cabinet meeting in Riyadh

Nuova svolta in Arabia Saudita: riaprono i cinema dopo 35 anni

Dopo le donne alla guida, il re Salman decide di riaprire le sale cinematografiche vietate dagli anni '80