Venerdì 01 Aprile 2016 - 20:00

Migranti, ok del Parlamento greco all'accordo Ue-Turchia

Voti favorevoli della coalizione governativa formata da Syriza e Anel, nonché dei socialisti del Pasok e del partito centrista To Potami

Tsipras in Parlamento

Il Parlamento della Grecia ha approvato oggi la legge che riforma il processo di richiesta di asilo e regolamenta il ritorno dei migranti nei cosiddetti Paesi sicuri, fra cui la Turchia. Con i voti favorevoli della coalizione governativa formata da Syriza e Greci indipendenti (Anel), nonché dei socialisti del Pasok e del partito centrista To Potami, il Parlamento greco ha approvato il recepimento nella legislazione nazionale dell'accordo sui migranti fra Unione europea e Turchia entrato in vigore il 20 marzo. Per ottenere l'approvazione, il partito del premier Alexis Tsipras ha dovuto superare l'opposizione interna dal momento che molti deputati di Syriza avevano espresso reticenza sul fatto che la Turchia venisse considerato un Paese sicuro. Il testo della legge greca non definisce esplicitamente la Turchia un Paese sicuro, ma rimanda a una lista di Paesi sicuri che il Consiglio europeo non ha ancora elaborato. Il ministro greco dell'Immigrazione, Yanis Muzalas, ha assicurato durante il dibattito in Parlamento che l'accordo firmato tra Ue e Turchia per gestire la crisi dei rifugiati è il migliore possibile "date le circostanze", ma ha ammesso che "non si può sapere" se la Turchia rispetterà l'accordo o meno.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Israele, Benjamin Netanyahu in conferenza stampa

Distensione in Medioriente: Israele riapre passaggio merci verso Gaza

Segnale di temporaneo disgelo tra le parti in conflitto. Ma la tregua vera è ancora lontana

Survivor voice Europa - Incontro internazionale delle vittime dei preti pedofili

Preti pedofili, 70 anni di abusi in Pennsylvania coperti dalla Chiesa

Un Grand giurì ha riconosciuto la colpa di 300 sacerdoti su oltre mille bambini

La nave Aquarius torna in mare a Marsiglia

L'Aquarius sbarca a Malta. Sei Paesi Ue accoglieranno i migranti

Via libera per l'attracco a La Valletta. Francia, Portogallo e Spagna coinvolti per la redistribuzione di 141 persone a bordo e di altre 103 su altre navi

TURKEY-ECONOMY-CURRENCY

Lira turca in bilico, Erdogan: "Boicotteremo prodotti elettronici Usa"

Dopo la ripresa e il sospiro di sollievo dei mercati, il nuovo annuncio rischia di riaffossare la moneta