Giovedì 22 Settembre 2016 - 17:15

Egitto, naufraga barcone con 600 migranti a bordo: oltre 50 morti

E' accaduto nel mar Mediterraneo al largo della città di Kafr al Sheij

Egitto, naufraga barcone con 600 migranti a bordo: oltre 50 morti

Un barcone con almeno 600 migranti a bordo è naufragato nel mar Mediterraneo a largo della città di Kafr al Sheij, in Egitto. Tratti in salvo almeno 150 migranti. Sono oltre 50 le vittime del naufragio , tra cui almeno dieci donne e due bambini.  Lo rende noto il portavoce della provincia di Kafr al Sheij, Ahmed al Loz, spiegando che a bordo del barcone viaggiano almeno 600 migranti egiziani, siriani e di altre nazionalità africane.

Il sindaco della località costiera di Motobes, Ali Abdelsatar, citato dall'agenzia di stampa ufficiale egiziana Mena, ha riferito che la guardia costiera ha salvato finora 150 persone. Ma in merito un bilancio differente è stato fornito dal portavoce provincia di Kafr al Sheij, Ahmed al Loz,  secondo il quale i salvati sono 105 e 100 di loro sono stati trasferiti in ospedale a Rashid. L'imbarcazione è affondata 12 chilometri a est di questo villaggio e a dare l'allarme è stato un peschereccio. Secondo Mena, se i dati venissero confermati si tratterebbe di uno dei più grandi tentativi di immigrazione dalle coste egiziane, dal momento che di solito dall'Egitto partono verso l'Italia imbarcazioni di piccole e medie dimensioni, con a bordo tanto egiziani, quanto cittadini di altri Paesi africani, principalmente sudanesi, somali ed eritrei.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Trump nominerà repubblicano Pai a guida Commissione comunicazioni

Trump nominerà repubblicano Pai a guida Commissione comunicazioni

Era previsto che Pai succedesse a Tom Wheeler, democratico incaricato di guidare la Commissione dal 2013

Trump ha giurato come nuovo presidente degli Stati Uniti: Da oggi America First

Usa, Trump è presidente, proteste a Washington /FOTO

"Sradicheremo il fondamentalismo" ha detto il tycoon. Intanto a Washington esplodono violente proteste

Estradato negli Usa 'El Chapo', il signore della droga messicano

Estradato negli Usa 'El Chapo': si è dichiarato non colpevole

Il narocs era il capo del Cartello del Sinaloa