Martedì 15 Novembre 2016 - 12:15

Migranti, naufragio gommone a largo Libia: 6 morti, 114 in salvo

L'intervento della guardia costiera dopo l'allarme di una petroliera

 Migranti, naufragio gommone: sei i morti, 114 in salvo

Sono stati recuperati sei cadaveri da Aquarius, la nave della Ong Sos Mediterranee, coinvolta nelle operazioni de soccorso di un gommone naufragato ieri a circa 30 miglia dalle coste libiche. Secondo quanto si legge sul profilo Twitter dell'organizzazione, altri 114 migranti sono stati tratti in salvo.

 

 

Si temono dispersi. Sul posto è intervenuta la guardia costiera dopo l'allarme di una petroliera che ha preso a bordo quindici sopravvissuti. Le persone soccorse sono state trasbordate sulla nave Diciotti, che arriverà in serata a Catania.

Secondo quanto riportato dall'ong all'arrivo sul ponte molte persone erano traumatizzate, coperte di benzina e piangevano. Hanno manifestato grande riconoscenza per essere stati salvati. Cinque persone sono state trovate morte a bordo del gommone. I loro corpi sono stati recuperati e sono adesso a bordo della Aquarius. Una persona è annegata in mare ma non è stato possibile recuperare il suo corpo. Dopo aver risposto ad una chiamata la Aquarius, si e' immediatamente diretta a tutta velocita' verso la posizione dove si trovava il gommone in difficoltà. "Siamo arrivati alle 2 del pomeriggio - racconta Mathias Menge, coordinatore della squadra di Ricerca e Soccorso dei Sos Mediterranee - e subito abbiamo iniziato a distribuire i giubbotti di salvataggio e altri dispositivi di galleggiamento.

Piu' tardi i sopravvissuti ci hanno detto che il loro gommone era partito dalla Libia alle 2 del mattino e dopo due ore dalla partenza aveva iniziato a imbarcare acqua. Quando la Aquarius e' arrivata, la loro imbarcazione stava cominciando a sgonfiarsi.
Abbiamo fatto tutto il possibile, ma purtroppo sei persone hanno perso la vita in questa tragedia".

All'arrivo della Aquarius i passeggeri dell'imbarcazione hanno cominciato a saltare in acqua, molti di loro gridavano ed erano chiaramente traumatizzati. Un uomo è riuscito a nuotare fino alla Aquarius senza l'ausilio di un giubbotto di salvataggio. C'erano 24 minori, tra cui tre bambini sotto i 5 anni, e 8 donne a bordo. In riposta alla situazione, è stato avviato il piano per la gestione di un afflusso massiccio di pazienti.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

'Ndrangheta, 14 arresti: fermato anche sindaco Bova Marina

'Ndrangheta, 14 arresti: fermato anche sindaco Bova Marina

Maxi blitz dei carabinieri di Reggio Calabria

Papa avverte: Oggi mancano leader, ma l'Europa ne ha bisogno

Papa: Oggi mancano leader, ma l'Europa ne ha bisogno

Il Pontefice contro l'ipocrisia dei governi: "Diciamo 'Mai più guerra' ma intanto fabbrichiamo armi"

Istat, il 28,7% dei residenti in Italia è a rischio povertà

Istat, il 28,7% dei residenti in Italia è a rischio povertà

Cresce anche il divario tra le famiglie ricche e quelle povere

Saronno, collega dell'infermiera: Sono sotto choc

Saronno, collega dell'infermiera 'killer': Sono sotto choc

"Non ho mai sentito parlare del metodo Cazzaniga"