Martedì 13 Dicembre 2016 - 15:15

Migranti, naufragio con 700 morti: 18 anni al 'capitano'

Condannato a cinque anni il suo mozzo

Migranti, naufragio con 700 morti: 18 anni al 'capitano'

Il Tribunale di Catania ha condannato a 18 anni di carcere Mohammed Ali Malek, 27 anni, tunisino, che stava pilotando il barcone che si è capovolto nel Mediterraneo il 18 aprile 2015. Nell'incidente, secondo le stime, morti più di 700 immigrati. Nello stesso caso è stato condannato a cinque anni Mahmud Bikhit, 25 anni, siriano, il suo mozzo. Entrambi erano stati identificati come trafficanti di persone da alcuni dei soli 28 sopravvissuti di uno dei più grandi naufragi nel Mediterraneo negli ultimi anni.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Conferenza stampa sulla morte di Giulio Regeni

Regeni, bufera su governo dopo caso Nyt. Famiglia: Andremo al Cairo

Secondo Claudio Regeni e Paola Deffendi sarebbe sufficiente "un po' più di pressione sul governo egiziano" per fare chiarezza

Brescia, conferenza su attività al Canile Sanitario

Pesticidi nemici di cani e gatti: solo a luglio 3mila avvelenati

Dalla candeggina agli insetticidi: l'uso errato può uccidere i nostri amici a quattro zampe

L'aggressore di Niccolò confessa: "Ho fatto una cosa orribile"

Intanto il ministro Alfano da sapere che l'autopsia è conclusa: "Accelerare le procedure di rimpatrio"