Martedì 12 Aprile 2016 - 13:45

Migranti, Msf: A Idomeni hanno sparato ad altezza bambino

Lo sostiene Loris De Filippi, presidente dell'organizzazione, a proposito degli scontri di domenica in Macedonia

Migranti, Idomeni: scontri tra polizia e rifugiati

Nei recenti scontri in Grecia "a Idomeni si è sparato ad altezza bambino". Lo ha detto Loris De Filippi, presidente di Medici senza Frontiere ( Msf), a margine di una conferenza stampa a Roma sugli insediamenti informali di rifugiati in Italia. Domenica, la polizia della Macedonia ha lanciato gas lacrimogeni contro i migranti per disperdere oltre 500 di loro che provavano a forzare la recinzione dell'accampamento di Idomeni dal lato greco della frontiera.  Sono circa 300 le persone che sono state curate dopo gli scontri. 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Survivor voice Europa - Incontro internazionale delle vittime dei preti pedofili

Preti pedofili: 70 anni di abusi in Pennsylvania

Un grand jury ha riconosciuto la colpa di 300 sacerdoti sul oltre mille bambini

La nave Aquarius torna in mare a Marsiglia

L'Aquarius sbarca a Malta. Sei Paesi Ue accoglieranno i migranti

Via libera per l'attracco a La Valletta. Francia, Portogallo e Spagna coinvolti per la redistribuzione di 141 persone a bordo e di altre 103 su altre navi

TURKEY-ECONOMY-CURRENCY

Lira turca in bilico, Erdogan: "Boicotteremo prodotti elettronici Usa"

Dopo la ripresa e il sospiro di sollievo dei mercati, il nuovo annuncio rischia di riaffossare la moneta

Londra, auto contro le barriere fuori dal Parlamento: un arresto

Londra, auto contro barriere davanti al Parlamento: arrestato un uomo. "E' terrorismo"

Si indaga sul conducente, feriti alcuni passanti. Polizia e ambulanze sul posto, chiusa la stazione di Westminster