Domenica 21 Maggio 2017 - 23:45

Migranti, Macron: Grido aiuto dell'Italia non è stato ascoltato

Cena di lavoro con il premier italiano all'Eliseo

Migranti, Macron: Grido aiuto Italia non è stato ascoltato

La Francia ha "l'auspicio di lavorare in stretta collaborazione con l'Italia e la Germania" e con i "Paesi che condividono i valori per rilanciare la prospettiva europea". Lo ha detto il presidente francese, Emmanuel Macron, in una breve dichiarazione alla stampa rilasciata a fianco del premier Paolo Gentiloni prima di una cena di lavoro fra i due all'Eliseo.

Gentiloni è il secondo leader europeo che Macron incontra da quando si è insediato all'Eliseo esattamente una settimana fa: il primo incontro Macron lo aveva avuto lunedì scorso proprio con la cancelliera tedesca, Angela Merkel, a Berlino.

"Conosco le sfide che l'Italia affronta per l'immigrazione e - ha sottolineato Macron - ne parleremo. D'altra parte credo che non abbiamo sufficientemente ascoltato il grido d'allarme lanciato dall'Italia" sui migranti. Annunciando l'agenda della serata, Macron ha detto che "parleremo di regole asilo per proteggere gli Stati più sottoposti a questa pressione migratoria, per stabilire regole comuni".

Italia e Francia intendono lavorare  insieme "su una politica monetaria europea che vada nella direzione di un'unione fiscale e bancaria, su regole comuni che l'Italia intende rispettare e che devono sempre incoraggiare la  convergenza e non le differenze tra Paesi europei". Lo ha detto Paolo Gentiloni a Parigi per incontrare il presidente Macron.

L'incontro è durato due ore e mezza. Il clima della cena di lavoro, durante la quale i due leder hanno parlato sia dei temi in agenda per il G7 in programma a Taormina la prossima settimana che di sicurezza e politiche per l'immigrazione, è stato di grande cordialità. Al termine della serata, Macron ha riaccompagnato Gentiloni fin nel cortile dell'Eliseo, i due si sono abbracciati e poi il presidente francese ha stretto la mano a tutti i componenti della delegazione italiana, prima di  francese ha voluto salutare uno ad uno prima di rientrare nella sua residenza.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Caso "Sacco e Vanzetti"

Giustiziati a Boston due immigrati: Sacco e Vanzetti 90 anni dopo

Condannati per una rapina mai compiuta mentre manifestazioni in tutto il mondo chiedevano la loro scarcerazione

"Islam religione di pace... eterna". Charlie Hebdo nella bufera

La copertina del settimanale accende le polemiche per l'ironia sull'attentato a Barcellona

Balla la Macarena per strada: 14enne arrestato in Arabia Saudita

Il video mentre attraversa la strada al passo di danza è diventato virale dopo un anno scatenando la reazione della polizia saudita

Violenti scontri nella notte dopo la visita di Trump a Phoenix

"Charlottesville, media disonesti". Scontri a convegno Trump

Il presidente americano parla anche di Messico e Corea del Nord. Spary urticanti sui manifestanti anti-Trump