Venerdì 07 Luglio 2017 - 11:45

Migranti, Tusk critico al G20: Partner ipocriti, sanzioni a trafficanti

"E' il minimo che possiamo fare a livello globale", ma "non abbiamo appoggio nemmeno per questo"

Migranti, l'attacco di Tusk al G20: Partner ipocriti, sanzionare trafficanti

Il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, da Amburgo critica il "cinismo" e "l'ipocrisia" di alcuni membri del G20 che impediscono l'imposizione di sanzioni internazionali contro i trafficanti di esseri umani nel mar Mediterraneo. Ha sottolineato di voler convincere i partecipanti al summit ad appoggiare l'imposizione delle sanzioni: "E' il minimo che possiamo fare a livello globale", ma "non abbiamo appoggio nemmeno per questo minimo". "Dobbiamo almeno tentare di convincere i nostri partner a essere più seri, meno cinici, contro i trafficanti e i loro sporchi affari", ha proseguito.

Per Tusk, le riunioni di oggi saranno "un chiaro test" per vedere "la buona o cattiva volontà" dei soci del G20, ma "oggi è molto difficili essere ottimisti" su questo punto. Per il presidente del Consiglio europeo, l'Ue è riuscita a controllare l'immigrazione irregolare nel Mediterraneo orientale perché in quella zona ha soci "stabili", un riferimento alla Turchia e ai Paesi balcanici, mentre nel Mediterraneo centrale non è così. La situazione politica in Libia, ha proseguito, è il principale "problema".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Usa, barricato nel market di Hollywood uccide una donna: bloccato

Prima ha sparato alla nonna e alla fidanzata: durante la fuga si è rifugiato nel supermercato prendendo in ostaggio diverse persone. Alla fine si è arreso

TOPSHOT-LIBYA-EU-MIGRANTS-RESCUE

Migranti, Open Arms accusa Libia e Italia. Viminale: "Bugie, li denunciamo"

La nave sbarca in Spagna con a bordo i cadaveri della donna e del bimbo recuperati a largo delle coste della Libia e Josepha, unica sopravvissuta al naufragio

Striscia di Gaza, tensioni e scontri tra palestinesi ed esercito israeliano

Tregua tra Hamas e Israele dopo l'ultimo scontro a fuoco nella Striscia di Gaza

Raggiunto un accordo dopo l'uccisione di un soldato dello Stato ebraico e quattro palestinesi