Giovedì 03 Marzo 2016 - 19:15

Migranti, gruppo profughi iraniani si cuce bocca per protesta

I profughi stanno manifestando contro lo smantellamento di una parte della 'Giungla' di Calais

Migranti, gruppo profughi iraniani si cuce bocca per protesta

Una dozzina di profughi iraniani si è cucito la bocca in segno di protesta contro lo smantellamento della parte meridionale della 'Giungla' di Calais, rifugio da mesi per le migliaia di migranti bloccati nel nord della Francia in attesa di partire verso il Regno Unito. Con il volto coperto e le labbra cucite i profughi si sono mostrati alle telecamere che in questi giorni riprendono gli scontri e la situazione di Calais. Ieri un altro gruppo di migranti ha fatto lo stesso gesto mostrando striscioni con la scritta "Siamo esseri umani" o "Dov'è la vostra democrazia?"

 

La protesta dei migranti in Francia a Calais

La delegazione del governo presente nella zona ha rilasciato una nota esprimendo "profonda emozione" e sottolineando che "nulla giustifica questi gesti estremi". La bocca cucita gesto è stato un gesto di protesta utilizzato dai migranti in Grecia lo scorso novembre.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Fbi: Hacker Russia hanno attaccato cellulari Democratici

Fbi: Hacker Russia hanno attaccato cellulari Democratici

Presi di mira anche telefoni di parlamentari

'I miei amici sono..? Nessuno': il piccolo Chris commuove il web

'I miei amici sono..? Nessuno': il piccolo Chris commuove il web

Il compito in classe con la straziante risposta è stato postato su Fb e la storia è diventata virale

Esplosione in palazzina Bronx a NY: dentro c'era laboratorio droga

Esplosione in palazzina Bronx a NY: dentro c'era laboratorio droga

Nello scoppio un vigile del fuoco è rimasto ucciso

Bombe contro moschea a Dresda: per polizia atti xenofobi

Bombe contro moschea a Dresda: per polizia atti xenofobi

Al momento non c'è alcuna rivendicazione