Sabato 29 Aprile 2017 - 19:00

Ong, scontro governo tra Orlando e Alfano che si schiera con pm

Orlando attacca il ministro degli Esteri: "Distratto quando era agli Interni". Renzi contro M5s e Lega: "Loro cercano voti"

Ong, scontro nel governo. Alfano si schiera con Zuccaro. Gentiloni: Grato ai volontari

La politica si divide sulla vicenda sulle ong che compiono salvataggi nel Mediterraneo, al centro di una polemica scatenata dal 5 Stelle Luigi Di Maio sulla presunta collusione fra alcune organizzazioni non governative e i trafficanti di uomini, tesi che ha poi trovato una sponda nel procuratore di Catania Carmelo Zuccaro. E oggi il ministro degli Esteri Angelino Alfano si schiera 'al 100%'  con il procuratore Zuccaro che aveva denunciato come "alcune Ong potrebbero essere finanziate dai trafficanti di uomini". "Io do cento per cento di ragione al procuratore Zuccaro, perché ha posto una questione vera. Tutti coloro i quali devono sapere sanno che questo rischio c'è", ha spiegato Alfano intervenendo a Taormina, a Messina. "Ha il cento per cento di ragione lui - prosegue - Sono degli ipocriti e dei sepolcri un po' imbiancati tutti quelli che si indignano a comando. Cioè, se i magistrati dicono delle cose che a loro piacciono, allora i magistrati possono parlare. Se dicono cose che a loro non piacciono, i magistrati devono stare zitti", ha sottolineato il ministro. "Il procuratore Zuccaro non ha generalizzato, non ha sparato genericamente su tutte le ong - ha aggiunto Alfano - ma occorre andare fino in fondo e penso, e spero, che non sia solo la procura di Catania ad occuparsi di questa vicenda perché noi abbiamo fatto un grande sacrificio nel salvataggio di vite umane ed ogni vita umana che si salva e sempre un risultato per l'umanità intera". "Però - ha aggiunto - bisogna anche capire come fanno alcune ong, e non tutte, neanche la mia è una generalizzazione, a spendere tutti questi soldi solo con i finanziamenti dei sostenitori. Boh, vediamo. Bisognerà accertarlo - ha concluso- e spero che siano alcune, e non una sola, le Procure che lavorano su questo".

LEGGI ANCHE Grasso bacchetta Di Maio: Troppe lacune, ti serve qualche lezione

Il premier Paolo Gentiloni, parlando a Bruxelles, ha ricordato l'attività delle organizzazioni dei volontari nel Mediterraneo e in tanti altri settori: "Siamo grati ai volontari per la loro attività,  se ci sono traffici la magistratura indagherà". E ha aggiunto: "senza il lavoro del volontariato l'Italia sarebbe più povera".

E da Palermo, il presidente del Senato Pietro Grasso precisa: " La vicenda dell'inchiesta sulle ong condotta dalla Procura di Catania "è stata strumentalizzata da una parte politica che è contro l'accoglienza e l'integrazione".

Polemica all'interno dell'esecutivo tra Andrea Orlando e Alfano. Il primo, a proposito del sostegno a Zuccaro da parte del ministro degli Esteri, ha chiesto perché non se ne sia accorto quando era ministro degli Interni. "Non cercavo la polemica col collega Orlando e mi sorprende la sua dichiarazione. Ho difeso il procuratore. Ho fatto la dichiarazione che avrebbe dovuto fare il Guardasigilli Orlando se non fosse assente da via Arenula. Evidentemente il Guardasigilli, ormai, è in campagna elettorale permanente ed e' assente da via Arenula", ha controbattuto Alfano.

Sul tema è intervenuto anche l'ex premier Matteo Renzi che, in diretta video su Facebook, attacca Lega e M5S: "La differenza tra noi e i partiti che criticano le ong è che loro vogliono prendere i voti, noi vogliamo fermare gli scafisti". E riguardo le parole del procuratore di Catania Carmelo Zuccaro sulle ong che si occupano di migranti, Renzi precisa: "Noi siamo dalla parte di chi costantemente lavora per la legalità. La nostra solidarietà va sempre ai giudici, quindi anche al procuratore di Catania. Se c'è un problema con qualche ong, si risolve il problema e si punisce quella ong"

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Camorra, scambio elettorale ed estorsione: operazione a Salerno

Camorra, scambio elettorale ed estorsione: operazione a Salerno

Emesse quattro ordinanze di custodia cautelare. Sotto la lente i clan del Nocerino-Sarnese

Milano, auto in un canale: un morto e tre dispersi

Milano, auto in un canale: un morto e tre dispersi

E' successo a a Truccazzano, vittima un cinquantenne dell'Ecuador. Non si trova anche un bimbo

Trasmissione tv "Night tabloid"

Con pistola portano via 20mila euro dal Twiga di Briatore e Santanché

Il bandito si sarebbe introdotto nel club dalla spiaggia e sarebbe scappato in macchina con un complice

Paolo Gentiloni al Meeting di Rimini 2017

Terrorismo, Gentiloni: Nessuno salvo, non rinunceremo a libertà

All'indomani delle minacce Isis all'Italia, il premier e il ministro degli Affari Esteri parlano della sicurezza in Italia