Mercoledì 26 Ottobre 2016 - 13:45

Migranti, caos e fiamme nella 'Giungla' di Calais

Il prefetto annuncia: "Lo sgombero è finito, evacuate 5mila persone"

Calais, migranti danno fuoco alle loro baracche prima di lasciare la Giungla

Caos e fiamme nella 'Giungla' di Calais. Un migrante siriano è rimasto leggermente ferito in seguito all'esplosione di bombole di gas nel campo, durante uno dei tanti incendi che si sono succeduti, secondo quanto riferito dai media francesi. Circa 30 roghi sono stati segnalati nel campo nelle ore della notte, ha fatto sapere Bfm Tv.

"Tra i migranti è usuale bruciare le tende quando vanno via", ha spiegato il prefetto di Calais, Fabienne Bucco, precisando che avvertimenti delle forze dell'ordine per evitare ciò sono stati invani.

Migranti, caos e fiamme nella 'giungla' di Calais

Intanto il prefetto ha annunciato inoltre che l'evacuazione del campo è terminata. "È la fine della 'giungla'. Il nostro compito è finito", ha affermato.

Da lunedì, ha spiegato Buccio, oltre 5mila migranti tra adulti e bambini sono stati trasferiti nei 450 centri di accoglienza in tutto il Paese. Allo stesso tempo, le operazioni di smantellamento delle tende e delle baracche, iniziate ieri pomeriggio, stanno continuando.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

ITALY-MIGRATION

Nave Diciotti, con 177 migranti, bloccata da Salvini a Lampedusa

L'unità è intervenuta in acque Sar maltesi per prendere a bordo le persone. La Valletta non li vuole e l'Italia nemmeno. Attacchi sui social

KOFI ANNAN

È morto Kofi Annan, ex segretario generale dell'Onu e premio Nobel per la Pace

È stato il primo africano nero a ricoprire quel ruolo, dal 1997 al 2006. Aveva 80 anni

Spagna, un anno fa attacco a Barcellona: la città ricorda le vittime

Barcellona commemora attacco Rambla divisa su questione Catalogna

In un doppio attentato tra il centro città e Cambris persero la vita 16 persone, tra cui due italiani

India, allagamenti per forti piogge

India, alluvioni in Kerala: 324 morti, oltre 220mila sfollati

Situazione drammatica dopo dieci giorni di piogge incessanti. In tutto lo Stato le vittime sono oltre 800