Mercoledì 26 Ottobre 2016 - 13:45

Migranti, caos e fiamme nella 'Giungla' di Calais

Il prefetto annuncia: "Lo sgombero è finito, evacuate 5mila persone"

Calais, migranti danno fuoco alle loro baracche prima di lasciare la Giungla

Caos e fiamme nella 'Giungla' di Calais. Un migrante siriano è rimasto leggermente ferito in seguito all'esplosione di bombole di gas nel campo, durante uno dei tanti incendi che si sono succeduti, secondo quanto riferito dai media francesi. Circa 30 roghi sono stati segnalati nel campo nelle ore della notte, ha fatto sapere Bfm Tv.

"Tra i migranti è usuale bruciare le tende quando vanno via", ha spiegato il prefetto di Calais, Fabienne Bucco, precisando che avvertimenti delle forze dell'ordine per evitare ciò sono stati invani.

Migranti, caos e fiamme nella 'giungla' di Calais

Intanto il prefetto ha annunciato inoltre che l'evacuazione del campo è terminata. "È la fine della 'giungla'. Il nostro compito è finito", ha affermato.

Da lunedì, ha spiegato Buccio, oltre 5mila migranti tra adulti e bambini sono stati trasferiti nei 450 centri di accoglienza in tutto il Paese. Allo stesso tempo, le operazioni di smantellamento delle tende e delle baracche, iniziate ieri pomeriggio, stanno continuando.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Aumenta la paura per i continui attacchi di Boko Haram in tutta la regione del lago CiadMSF ha integrato il supporto psicologico alle attività mediche

Nigeria, 111 le studentesse scomparse dopo l'attacco di Boko Haram

L'episodio ricorda il rapimento delle oltre 270 ragazze avvenuto a Chibok nel 2014

Messico, i giorni dopo il terremoto

Messico, tre italiani scomparsi: inchiesta su poliziotti Tecalitlan

Si tratta di un sessantenne, di suo figlio di 25 anni e di suo nipote di 29 anni: i parenti non hanno loro notizie dal 31 gennaio

Prima del film Suburbicon a Los Angeles

Clooney donano 500mila dollari per la manifestazione contro le armi

L'attore e la moglie aiutano a finanziare il corteo del 24 marzo a Washington, organizzato dopo la sparatoria nel college in Florida in cui sono morte 17 persone

Trump parla alla Nazione dopo la sparatoria in Florida

La Cnn contro Trump: "Golf e Twitter durante funerali in Florida"

Il duro editoriale dell'anchorman Anderson Cooper: "Due famiglie hanno seppellito i loro figli. Nessuna menzione nei suoi tweet"