Sabato 18 Marzo 2017 - 08:45

Migranti, Avramopoulos: Italia sotto pressione, Ue al suo fianco

"Abbiamo accresciuto la nostra collaborazione con l'Africa del Nord e subsahariana"

Avramopoulos

Roma, 18 mar. (LaPresse) - L'Ue non teme la nuova ondata migratoria e sta facendo tutto quello che può prevenirla. Lo dice in un'intervista al Corriere della Sera Dimitri Avramopoulos, commissario europeo all'Immigrazione, Affari interni e cittadinanza, che domani e lunedì sarà a Roma per la Conferenza sul Mediterraneo Centrale convocata dal ministro degli Interni italiano Marco Minniti. "Ecco perché l'Ue ha sostenuto l'Italia finanziariamente e operativamente - dice Avramopoulos - e perché abbiamo accresciuto la nostra collaborazione con l'Africa del Nord e subsahariana: per arginare i flussi, affrontare le cause alle radici e appunto combattere questi trafficanti senza scrupoli".

 "L'Italia è sotto pressione - continua - a causa degli arrivi negli ultimi anni e negli ultimi mesi in particolare. Voglio elogiarla, e voglio elogiare i suoi cittadini per l'umanità e la solidarietà che hanno dimostrato verso tante persone disperate". "Alla fine dell'anno scorso, la Commissione ha accordato all'Italia 38,2 milioni in fondi d'emergenza destinati ad affrontare le sfide dell'immigrazione, contribuendo cosi' a un totale di 62,7 milioni di fondi d'emergenza fino a questo momento. Si aggiungono ai 592,6 milioni di euro già stanziati nel quadro dei programmi nazionali per la migrazione, i confini e la sicurezza nel 2014-2020", aggiunge.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Venezuela, sommossa in carcere: almeno 37 morti, 14 feriti

Venezuela, sommossa in carcere: almeno 37 morti, 14 feriti

Avvenuta a Puerto Ayacucho, il numero dei morti rappresenta il 40% del totale rinchiuso

Bannon: Non c'è soluzione militare a minacce Pyongyang

Bannon: Non c'è soluzione militare a minacce Pyongyang

Interviene il consigliere del presidente degli Stati Uniti Donald Trump

Conferenza stampa sulla morte di Giulio Regeni

Regeni, bufera su governo dopo caso Nyt. Famiglia andrà al Cairo

Secondo Claudio Regeni e Paola Deffendi sarebbe sufficiente "un po' più di pressione sul governo egiziano" per fare chiarezza

Usa 2016, Donald Trump in campagna elettorale

Hope Hicks, nuova direttrice della comunicazione per Trump

Già nel 2016 era stata la portavoce della campagna elettorale di Donald Trump