Venerdì 01 Gennaio 2016 - 15:30

Meucci: Mio 2016 dipende da antidoping

"Ho la coscienza a posto" sottolinea l'atleta azzurro

IMG

Roma, 1 gen. (LaPresse) - "Il 2016 dipende dall'antidoping: io non sono preoccupato per l'audizione del prossimo 9 febbraio, ho la coscienza a posto. Non ho fatto uso di sostanze dopanti e non lo farò mai". Lo ha detto Daniele Meucci, interpellato sul suo futuro, a margine dell'Atletico We Run Rome 2015 che lo ha visto classificarsi secondo alle spalle del francese Florian Carvalho. "Sono contro chi fa uso di doping e mi dispiace essere stato sbattuto in prima pagina al pari di chi lo fa", ha spiegato l'azzurro, campione europeo di maratona 2014. Quanto alla sua prestazione nella manifestazione romana, è stato "un test di fine anno prima della preparazione in Kenya andato più che bene. Sono rientrato dopo appena un mese di allenamenti e questo percorso mi ha fatto faticare, soprattutto sulla velocità, ma sono contento", ha aggiunto.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Open Golf Championship a Carnoustie - Quarto Giorno

Golf, Molinari sesto nello Us Championship. Trionfa Koepka

Grande prestazione dell'azzurro a St Louis. Ora è sesto al mondo. Il ritorno di Tiger Woods che chiude secondo

Atletica, staffetta 4x100 donne: Italia settima. Azzurri squalificati

Pasticcio degli uomini al secondo cambio nella semifinale

Atletica, Berlino: la maratone nella giornata di chiusura dei giochi europei

Europei atletica, Rachik bronzo nella maratona. Oro e argento nelle classifiche a squadre

L'azzurro finisce in 2:12:09, suo record personale. I maratoneti primi nella competizione maschile e secondi in quella femminile