Lunedì 11 Dicembre 2017 - 09:00

Neve a bassa quota a Nord-Ovest: il meteo dell'11-12 dicembre

Le previsioni per oggi e per domani

Prima nevicata a Milano

Le previsioni dell'Aeronautica militare per oggi sull'Italia:

al Nord maltempo con piogge e nevicate diffuse ed abbondanti sui rilievi localmente in pianura sul Piemonte, fino a raggiungere quote superiori ai 500 metri sul Veneto e Friuli-Venezia Giulia nel corso della giornata; al mattino ancora possibile gelicidio sull'Emilia-Romagna centro-occidentale specie a ridosso dell'area pre-appenninica. Fenomeni intensi dalla seconda parte della giornata su Trentino Alto Adige, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia e in particolar modo su Liguria dove assumeranno anche carattere temporalesco.

Al Centro e Sardegna parzialmente nuvoloso sull'isola con brevi rovesci sul settore nord, in attenuazione; molte nubi sulle regioni peninsulari con rovesci sparsi su Toscana, Lazio, Umbria e sulle aree appenniniche di Marche e Abruzzo. Dal pomeriggio miglioramento con rovesci isolati sul Lazio e Toscana settentrionale ed ampie schiarite sul versante adriatico e coste tirreniche. 

Al Sud e Sicilia poche nubi salvo addensamenti più compatti accompagnati da qualche piovasco sulla Campania, aree interne del Molise ed occasionalmente su Puglia salentina e coste ioniche della Calabria.

Temperature minime in generale aumento che risulterà marcato sull'arco alpino, sulle regioni centrali e Campania; massime stazionarie o in lieve calo tra Piemonte orientale e Lombardia occidentale, in generale aumento sulle restanti aree, più sensibile sulle regioni centrali e Toscana.

Venti forti meridionali al centro, Liguria e coste adriatiche, deboli sul resto del nord ma in intensificazione sul settore orientale; da deboli a moderati al sud in intensificazione.

Mari da agitati a molto agitati i bacini centro-settentrionali con tendenza a grosso il ligure con mareggiate sulle coste centro-occidentali della regione; da mossi a molto mossi i bacini meridionali. 

Loading the player...

Le previsioni per domani:

Al Nord ancora molte nubi al primo mattino sulle regioni alpine e prealpine e sulla Liguria, con precipitazioni diffuse su levante ligure, aree alpine e prealpine, e regioni centrorientali, ma in rapida attenuazione nel corso della mattinata in pianura con ampie schiarite sul settore occidentale e nubi meno consistenti sulle aree adriatiche. Le precipitazioni, seppur più attenuate, risulteranno comunque persistenti sulle aree alpine centro orientali assumendo carattere nevoso a quota superiore ai 1000 metri.

Al Centro e Sardegna estesa copertura nuvolosa su tutte le regioni con associate precipitazioni diffuse inizialmente su Toscana e Lazio, ed a seguire sulle restanti aree, leggermente meno consistenti su quelle adriatiche di Abruzzo e sul settore meridionale dell'isola. 

Al Sud e Sicilia addensamenti compatti al primo mattino, con piogge o rovesci sparsi, sulla Campania settentrionale ed aree interne del Molise; da poco a parzialmente nuvoloso sul resto del settore. Dalla seconda parte della mattinata estensione della nuvolosità compatta alla resto della Campania, Basilicata e Puglia settentrionali, con estensione delle precipitazioni alla Campania centrale, ed aumento delle velature a partire dalle regioni più settentrionali, che in serata interesseranno la quasi totalità del settore.

Temperature minime e massime in generale aumento al nord eccezion fatta per Liguria di levante e settore appenninico emiliano dove risulteranno in calo; in aumento al sud e stazionarie al centro ad esclusione della Sardegna e Toscana dove risulteranno in prevalenza in calo.

Venti ovunque meridionali forti sulle regioni centro meridionali con rinforzi di burrasca sulle aree appenniniche e da moderati a forti sul resto della penisola ma in generale attenuazione nella seconda parte della giornata.

Mari inizialmente da agitati a molto agitati il mar Ligure ed il Tirreno centromeridionale ed Adriatico centrosettentrionale, con tendenza a diminuzione del moto ondoso fino a molto mosso in serata; da molto mossi ad agitati il mare e canale di Sardegna stretto di Sicilia ed Adriatico meridionale, tendenti in serata a divenire ovunque molto mossi; da mosso a molto mosso lo Ionio.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ospedale di Romano di Lombardia

Macerata, morto in ospedale dopo mix farmaci prof condannato per abusi

La sentenza a tre anni di reclusione con l'accusa di violenza sessuale nei giorni scorsi

Forte scossa di terremoto 4.2 in Molise: paura e gente in strada

Panico in tutta la regione, da Termoli a Campobasso. Avvertita anche in Abruzzo e Puglia

Udine, ritrovate le gemelline scomparse: erano in un bosco con il loro cane

Le bambine si erano allontanate da casa con il cane di famiglia mentre la madre stava preparando la cena