Domenica 26 Giugno 2016 - 16:00

Meteo, picchi di 35 gradi al Centrosud, rischio temporali al Nord

Le regioni settentrionali rimarranno un po' più esposte agli effetti delle correnti atlantiche

Meteo, picchi di 35 gradi al Centrosud, rischio temporali al Nord

Il weekend si conclude all'insegna del bel tempo e caldo oltre la norma al Centrosud, con soltanto qualche temporale di calore nelle zone interne. Le regioni settentrionali invece subiranno gli effetti del transito della coda della perturbazione in allontanamento verso l'est europeo, ma che fra oggi e domani sarà in grado di determinare ancora degli episodi di instabilità non solo sui rilievi, ma a tratti anche sulle pianure. Durante la prossima settimana- affermano i meteorologi del Centro Epson Meteo - l'alta pressione tenderà a consolidarsi nell'area mediterranea favorendo, così, condizioni di tempo soleggiato e clima caldo specialmente al Centrosud. Le regioni settentrionali rimarranno un po' più esposte agli effetti delle correnti atlantiche che transiteranno sull'Europa centrale, ma che potranno di tanto in tanto infiltrarsi a sud delle Alpi e favorire qualche breve fase temporalesca, in particolare tra mercoledì e giovedì.

Domenica al mattino qualche addensamento nuvoloso di tipo basso in Liguria, sul basso versante tirrenico e sulle aree alpine di Nordest con temporali isolati; nelle altre zone tempo più stabile. Nel pomeriggio i temporali interesseranno anche buona parte dell'arco alpino, le zone pedemontane e l'Emilia occidentale. Non si escludono brevi fenomeni anche lungo la fascia centrale della pianura padana e l'Appennino centro-meridionale. Prevalenza di sole nel resto del Paese. Fra sera e notte alcuni temporali si concentreranno fra le pianure del Nord, l'alto Adriatico e le Alpi orientali. Insiste il caldo ma con temperature massime in lieve calo al Nord e regioni tirreniche, in aumento sulle Isole: previsti nel pomeriggio 27°C a Torino, Aosta e Venezia, 30°C a Milano e Verona, Napoli, Messina, 32°C a Bolzano, Firenze, Roma, Catania, 34°C a Perugia, Cagliari, Crotone, 35°C a Olbia.

Lunedì inizio di giornata con elevato rischio di piogge e temporali localmente forti su Veneto e Friuli Venezia Giulia; alcuni fenomeni interesseranno anche le zone limitrofe del Nordest e della Lombardia orientale. Soleggiato altrove. Nel corso del pomeriggio i temporali saranno ancora possibili in forma più localizzata su Prealpi lombardo-venete e relative aree pedemontane, lungo l'Appennino, in Emilia e in Umbria, ma con possibili sconfinamenti verso il medio Adriatico. Temperature in ulteriore calo al Centronord. Clima più ventilato, con Maestrale in rinforzo sulla Sardegna.

Martedì sole su quasi tutte le regioni salvo annuvolamenti  temporanei al mattino su medio adriatico e sul nord della Puglia e nella seconda parte della giornata anche sulla Basilicata ma senza precipitazioni di rilievo. Caldo in attenuazione sulle regioni del  medio versante adriatico, su quelle meridionali e in Sicilia per l'arrivo di venti da nord che spazzeranno via la cappa di umidità.

Mercoledì giornata ancora di tempo generalmente stabile e soleggiato su tutte le regioni,   poi tra la notte e la giornata di giovedì arriverà un impulso instabile e avremo occasione per qualche rovescio o temporale sulle zone più settentrionali del Paese. In seguito si profila  di nuovo una fase di tempo stabile grazie a una rimonta dell'Anticiclone delle Azzorre che porterà un caldo estivo ma senza eccessi. L'Indice di Affidabilità per la tendenza è medio, sono presenti ancora margini di incertezza quindi continuate a seguire gli aggiornamenti.

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

REALI DI SAVOIA

Savoia, la salma della regina Elena torna in Italia

Elena di Savoia visse mezzo secolo, dedicato a opere caritatevoli e filantropiche, che le fecero meritare la Rosa d'Oro della Cristianità

Da operaio a rubagalline fino a diventare un killer: ecco chi è 'Igor'

L'ex soldato è arrivato in Italia nel 2005, prima lavora poi inizia a delinquere

Roma,Movimenti per la Casa contro lo spettacolo di Beppe Grillo al Teatro Flaiano

Coniugi uccisi a Viterbo: fermato il figlio a Ventimiglia

I corpi delle vittime erano stati trovati avvolti nel cellophane dall'altra figlia della coppia

Arrestato Igor, l'assassino spietato di Budrio: era in Spagna

Era ricercato da mesi. Fermato dopo un conflitto a fuoco in cui ha ucciso tre persone