Giovedì 26 Aprile 2018 - 09:45

Dopo il sole, tornano le nuvole: il meteo del 26 e 27 aprile

Le previsioni a cura dell'aeronautica militare

Le previsioni per giovedì 26 aprile in Italia a cura dell'aeronautica militare.

Al nord: annuvolamenti sparsi, anche compatti, presenti sul triveneto ed in parte sulla Lombardia nord orientale tenderanno ad intensificarsi nel corso della mattinata dando luogo a rovesci sparsi ed isolati temporali sulle aree alpine e prealpine in trasferimento, in serata, al resto del triveneto. Banchi di nubi basse sulla Liguria con bassa probabilità di deboli piogge in mattinata mentre il cielo si presenterà generalmente sereno o poco nuvoloso altrove con temporanei annuvolamenti più consistenti sul restante settore alpino e sulle aree appenniniche e moderato aumento delle nubi dal pomeriggio sull'Emilia Romagna; presenza di foschie nelle aree pianeggianti e formazione di qualche banco di nebbia al primo mattino sulla pianura padano veneta.

Centro e Sardegna: estesa nuvolosità prevalentemente medio-alta sulla Sardegna con possibilità di qualche isolato piovasco sul settore centro-meridionale dell'isola; bel tempo in generale sulle restanti regioni con qualche annuvolamento in versilia e ampie velature in arrivo nel corso della mattinata, più compatte su bassa Toscana, Umbria meridionale, Lazio ed Abruzzo nel pomeriggio. Sud e Sicilia: sulla sicilia nubi medio alte in intensificazione con possibilità di qualche occasionale piovasco dalla tarda mattinata a partire dai settori centro occidentali e meridionali dell'isola. Sulle restanti regioni cielo in genere sereno con locali temporanei annuvolamenti sulle aree interne fra Basilicata e Calabria e con velature in arrivo dal pomeriggio sulle regioni tirreniche. 

Temperature: minime in lieve aumento su Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia, Sardegna orientale, coste tirreniche di Basilicata e Calabria e, localmente, sulla Sicilia orientale; in leggero calo su coste abruzzesi e molisane e sulla Puglia garganica; stazionarie sul resto del paese; massime in diminuzione su gran parte del triveneto, restanti rilievi alpini di confine e sardegna centro occidentale; in rialzo su Campania, settori tirrenici di Basilicata e Calabria e sulla sicilia settentrionale; senza variazioni sul restante territorio.

Le previsioni per venerdì 27 aprile in Italia a cura dell'aeronautica militare.

Al nord molte nubi compatte sulle aree alpine, prealpine ed appenniniche con associati deboli rovesci o temporali, in attenuazione dalle ore serali su rilievi nordorientali delle alpi e su quelli dell'appennino; nuvolosità irregolare, a tratti intensa sulle restanti zone, ma con ampie aperture dalla tarda mattinata sulle aree pianeggianti del triveneto e sulla Romagna.

Centro e Sardegna: nuvolosità medio-alta e a carattere cumuliforme sulla Sardegna con rovesci e temporali dalla tarda mattinata sui settori meridionali ed orientali dell'isola, in successiva attenuazione serale; estese velature sulle regioni peninsulari, localmente spesse lungo le cime della dorsale appenninica dove saranno possibili locali piovaschi nel pomeriggio. Sud e Sicilia: estesa nuvolosità medio-alta sull'isola, con deboli piogge intermittenti;bel tempo sul restante meridione, seppur con ampia nuvolosità alta e sottile, più spessa nel pomeriggio sulle aree appenniniche e, dalla sera, sul versante tirrenico. 

Temperature: minime in leggero calo su alpi occidentali, rilievi del triveneto, appennino emiliano-romagnolo, regioni adriatiche centromeridionali e sulla Basilicata centrorientale; stazionarie sulle aree pianeggianti di veneto e Friuli-Venezia Giulia; in aumento sul resto del paese, più deciso su Sicilia e Calabria tirrenica; massime in diminuzione sul Piemonte, più tenue su Valle d'Aosta, Lombardia, Emilia-Romagna, Sardegna, Marche, coste ed immediato entroterra di abruzzo e molise, puglia, Basilicata tirrenica, Calabria ionica e sulla Sicilia centrosettentrionale; in rialzo altrove. 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Roberto Izzo in aula per deporre durante il processo per la strage di Piazza Loggia

Morte Corazzin, sindaco San Vito al Tagliamento: "Verità per Rossella"

Parla Antonio Di Bisceglie, primo cittadino del Comune dove viveva la 17enne che, secondo la testimonianza del Angelo Izzo, sarebbe stata rapita e uccisa da un branco di giovani

Vigili del Fuoco controllano la facciata della Biblioteca Civica Centrale

Roma, giù dal cavalcavia dell'A24: morti suicidi due fratelli gemelli

È successo sull'autostrada Roma l'Aquila, subito dopo Tivoli. Avevano 56 anni

Valanga in Valmalenco, morti due scialpinisti

Trento, valanga travolge un gruppo di scialpinisti: recuperati 3 feriti gravi

Mentre salivano in cordata il canalone Breloni, a San Martino di Castrozza, sono stati investiti da una placca di neve staccatasi dalla parete

Ritardi partenze treni direzione nord Italia

Sciopero treni 26-27 maggio: possibili disagi per i viaggiatori

Tre le mobilitazioni: due di Cat per il rinnovo dei contratti, l'altra di Orsa dopo l'incidente ferroviario nel Torinese