Sabato 21 Ottobre 2017 - 10:45

Nuvole e temperature in calo: il meteo del 21 e del 22 ottobre

Le previsioni per sabato e domenica: il freddo inizia ad arrivare

Maltempo ponte della Liberazione - Nebbia al Passo del Tonale

Le previsioni dell'Aeronautica militare per la giornata di oggi, sabato 21 ottobre:

Nord: sulla pianura padano-veneta e lungo i litorali adriatici estesa nuvolosità bassa associata a foschie dense e nebbie, con visibilità in aumento e nubi solo in parziale diradamento durante le ore centrali della giornata. Molte nubi basse anche sulla Liguria, con possibili deboli precipitazioni associate sul settore centro-orientale. Cielo sereno o poco nuvoloso per deboli velature sul resto del Nord. In serata nubi in aumento con qualche precipitazione associata su Valle d'Aosta, Piemonte e ovest Lombardia. 

Centro e Sardegna: ampio e prevalente soleggiamento sulla Sardegna, con nubi in aumento sul settore ovest dalla sera a cui potranno essere associati locali piovaschi sulle aree costiere; molte nubi sulla Toscana con possibili deboli precipitazioni associate sul settore nord, specie aree confinanti con la Liguria, mentre parziali schiarite interesseranno il resto della regione nel pomeriggio. Cielo sereno o poco nuvoloso sul resto del Centro, ma con foschie anche dense e isolati banchi di nebbia fino la tarda mattina su zone pianeggianti e valli interne, specie aree costiere adriatiche, in successivo rapido dissolvimento. Nubi in aumento per fine giornata su Umbria e Lazio.

Sud e Sicilia: estesa ma innocua nuvolosità medio-alta inizialmente sulla Sicilia, in rapido miglioramento dalla tarda mattina con schiarite sempre maggiori. Sereno o poco nuvoloso sul resto del Sud, ma con foschie anche dense e locali banchi di nebbia associati a nubi basse che indugeranno fino la tarda mattina nelle valli interne e sulle zone pianeggianti, specie del litorale adriatico.

Temperature: minime in aumento su Sicilia, Veneto e Friuli-Venezia Giulia e in lieve calo sulla Puglia. Massime in diminuzione su Piemonte, Liguria e nord Toscana, in deciso aumento sulla Sardegna orientale e, in misura minore, su Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Marche, Abruzzo e Molise. scp 211016 Ott 2017
 

Loading the player...

Le previsioni dell'Aeronautica militare per la giornata di domani, domenica 22 ottobre

Nord: molto nuvoloso o coperto già dal primo mattino lungo l'arco alpino, in Liguria, Emilia Romagna occidentale, Piemonte orientale, Lombardia e Triveneto, con rovesci o temporali sparsi, più intensi sul levante ligure, nevicate lungo l'arco alpino al di sopra dei 1700 metri, parzialmente nuvoloso sul resto del Piemonte occcidentale, velato altrove. Dalla tarda mattinata graduale diradamento della nuvolosità e attenuazione dei fenomeni sulle regioni nord-occidentali e loro contestuale intensificazione su Emilia Romagna centrosettentrionale, Lombardia orientale, Veneto e Friuli-Venezia Giulia, con rovesci o temporali da sparsi a diffusi, localmente anche di forte intensità. Dalla serata diradamento della nuvolosità su quasi tutto il settore, eccetto l'arco alpino dove i fenomeni nevosi continueranno a perdurare anche per la nottata scendendo fino a quote intorno ai 1400metri, e residue precipitazioni nella prima parte della serata su Veneto e Friuli-Venezia Giulia.

Centro e Sardegna: sull'isola, al mattino, molte nubi con deboli piogge e locali temporali, in attenuazione nelle ore pomeridiane con ampi spazi di cielo sereno. Cielo molto nuvoloso sulle regioni tirreniche, in Umbria e a ridosso delle aree appenniniche di Marche e Abruzzo con precipitazioni sparse a prevalente carattere di rovescio o temporale, anche di forte intensità al primo mattino su nord Toscana e poi durante la mattinata e nelle ore pomeridiane su Umbria e Lazio. Estese velature sulle restanti aree peninsulari adriatiche.

Sud e Sicilia: nuvolosità compatta in rapido aumento sulle regioni tirreniche con precipitazioni convettive che interesseranno dalla tarda mattinata la Campania e le aree interne del Molise, estendendosi poi dal tardo pomeriggio anche a Basilicata e Calabria tirreniche e Sicilia settentrionale; ampia copertura alta e sottile sul restante meridione. 

Temperature: minime in calo sulle aree alpine centroccidentali, Calabria tirrenica e Sicilia; senza variazioni di rilievo su triveneto settentrionale e Salento; in aumento altrove. Massime in diminuzione anche sensibile sulle aree alpine e prealpine, Lombardia orientale, Triveneto, Sardegna, Umbria meridionale, Lazio, Campania, Sicilia occidentale e rilievi appenninici di Marche, Abruzzo e Molise; stazionarie sulla Toscana; in rialzo altrove, più deciso sul Piemonte orientale.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Quattro letti e gamberetti a pranzo: il gatto Gerry eredita 30mila euro

Il felino è stato citato nel testamento della sua anziana padrona. Ora i familiari della donna dovranno provvedere al "mantenimentodel suo benessere"

Vento fino a 200 km/h: due morti e due feriti, disagi in tutta Italia

Sono stati 1226 gli interventi dei vigili del fuoco per alberi sradicati. Difficili i collegamenti con le isole minori della Toscana

Napoli, processo Silvio Berlusconi  per corruzione

Caso Consip, archiviate indagini su Woodcock e Sciarelli

Il pm era indagato per falso e, insieme alla giornalista, per rivelazione del segreto d'ufficio. Continuano le indagini su altre 12 persone

Sentenza processo Emilio Fede

Avvocatessa col velo cacciata dall'aula del Tar di Bologna

Aveva il volto scoperto. Le è stato impedito di seguire il processo. Origini marocchine, da 25 anni in Italia dove si è laureata: "Non mi era mai successo"