Martedì 13 Febbraio 2018 - 11:30

Italia divisa in due tra schiarite e pioggia: il meteo del 13 e 14 febbraio

Le previsioni a cura dell'aeronautica militare

Le previsioni per martedi 13 febbraio in Italia a cura dell'aeronautica militare.

Al nord: prevalenti schiarite su Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria e Lombardia salvo residui addensamenti al primo mattino sui settori centro-orientali di Liguria e Lombardia. Cielo inizialmente molto nuvoloso sul resto del nord con locali nevicate al primo mattino su Trentino-Alto Adige e nord Veneto e fino la tarda mattina sui rilievi settentrionali e orientali del Friuli-Venezia Giulia mentre sul settore centro-orientale dell'Emilia-Romagna si avranno precipitazioni sparse e nevose anche a quote pianeggianti fino la tarda mattinata/metà giornata, sebbene la situazione migliorerà rapidamente in mattinata sul settore centrale e nel pomeriggio su quello orientale. Ampie schiarite pomeridiane su tutte le regioni orientali, salvo qualche residua precipitazione nel primo pomeriggio sulla Romagna. Tra pomeriggio e sera nuovo aumento della nuvolosita' su Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria e confinante settore emiliano, con qualche debole precipitazione serale sulla Liguria.

Centro e Sardegna: nuvolosità irregolare sulla Sardegna con isolate piogge o rovesci inizialmente un po' su tutta l'isola, in miglioramento pomeridiano e con nuove precipitazioni in serata sul settore occidentale, con quota neve mediamente intorno 700-800 metri; nubi irregolari anche su Toscana, Umbria e Lazio con precipitazioni locali o isolate su Umbria, Lazio meridionale e restante settore orientale laziale e quota neve intorno 600 metri sull'Umbria e intorno 800 metri sul Lazio, in miglioramento pomeridiano con schiarite anche ampie ma con nubi in nuovo generale aumento serale da ovest; nuvolosità estesa e consistente su Marche e Abruzzo con precipitazioni da isolate a sparse fino al tardo pomeriggio/sera e in successiva attenuazione, con quota neve intorno 500 metri sulle Marche e intorno 700 metri sull'Abruzzo. 

Sud e Sicilia: cielo generalmente molto nuvoloso ma con nubi più compatte e precipitazioni più frequenti, anche temporalesche, su Sicilia, Calabria, Basilicata e settori centro-meridionali di Campania e Puglia, con quota neve inizialmente oltre 1000 metri ma in calo fino a 700-800 metri nel pomeriggio-sera sui rilievi di Molise, Basilicata e Campania orientale e fino intorno 1000 metri sui rilievi calabresi e siciliani. I fenomeni potranno risultare anche di forte intensità sulla Calabria, specie settore tirrenico, e sulla Sicilia nordorientale. Parziale miglioramento dalla sera salvo che su Sicilia settentrionale e Calabria tirrenica dove le precipitazioni persisteranno in maniera ancora abbastanza diffusa. 

Temperature: minime pressoché stazionarie su Friuli-Venezia Giulia, Veneto centro-meridionale, nord Emilia-Romagna, Lazio e coste di Marche e Abruzzo, in aumento su Sicilia e sud peninsulare e in generale calo sul restante territorio; massime in aumento su gran parte di Veneto, Emilia-Romagna e Friuli Venezia Giulia, in generale calo sul resto d'Italia

Le previsioni per mercoledì 14 febbraio in Italia a cura dell'Aeronautica militare.

Al nord: sull'Italia si prevedono prevalenti schiarite su Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria e Lombardia salvo residui addensamenti al primo mattino sui settori centro-orientali di Liguria e Lombardia; cielo inizialmente molto nuvoloso sul resto del nord con locali nevicate al primo mattino su Trentino-Alto Adige e nord Veneto e fino la tarda mattina sui rilievi settentrionali e orientali del Friuli-Venezia Giulia mentre sul settore centro-orientale dell'Emilia-Romagna si avranno precipitazioni sparse e nevose anche a quote pianeggianti fino la tarda mattinata/meta' giornata, sebbene la situazione migliorerà rapidamente in mattinata sul settore centrale e nel pomeriggio su quello orientale. Ampie schiarite pomeridiane su tutte le regioni orientali, salvo qualche residua precipitazione nel primo pomeriggio sulla romagna. Tra pomeriggio e sera nuovo aumento della nuvolosita' su Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria e confinante settore emiliano, con qualche debole precipitazione serale sulla Liguria. 

Centro e Sardegna: nuvolosità irregolare sulla Sardegna con isolate piogge o rovesci inizialmente un po su tutta l'isola, in miglioramento pomeridiano e con nuove precipitazioni in serata sul settore occidentale, con quota neve mediamente intorno 700-800 metri; nubi irregolari anche su Toscana, Umbria e Lazio con precipitazioni locali o isolate su Umbria, Lazio meridionale e restante settore orientale laziale e quota neve intorno 600 metri sull'Umbria e intorno 800 metri sul Lazio, in miglioramento pomeridiano con schiarite anche ampie ma con nubi in nuovo generale aumento serale da ovest; nuvolosita' estesa e consistente su Marche e Abruzzo con precipitazioni da isolate a sparse fino al tardo pomeriggio/sera e in successiva attenuazione, con quota neve intorno 500 metri sulle Marche e intorno 700 metri sull'Abruzzo.

Sud e Sicilia: cielo generalmente molto nuvoloso ma con nubi più compatte e precipitazioni più frequenti, anche temporalesche, su Sicilia, Calabria, Basilicata e settori centro-meridionali di Campania e Puglia, con quota neve inizialmente oltre 1000 metri ma in calo fino a 700-800 metri nel pomeriggio-sera sui rilievi di Molise, Basilicata e Campania orientale e fino intorno 1000 metri sui rilievi calabresi e siciliani. I fenomeni potranno risultare anche di forte intensità sulla Calabria, specie settore tirrenico, e sulla Sicilia nordorientale. Parziale miglioramento dalla sera salvo che su Sicilia settentrionale e Calabria tirrenica dove le precipitazioni persisteranno in maniera ancora abbastanza diffusa.

Temperature: minime pressoché stazionarie su Friuli-Venezia Giulia, Veneto centro-meridionale, nord Emilia-Romagna, Lazio e coste di Marche e Abruzzo, in aumento su sicilia e sud peninsulare e in generale calo sul restante territorio; massime in aumento su gran parte di Veneto, Emilia-Romagna e Friuli Venezia Giulia, in generale calo sul resto d'Italia.

 

 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Ancora piogge e temporali: il meteo del 22 e 23 maggio

Le previsioni dell'aeronautica militare

Asti, un reportage tra i luoghi dei 5 omicidi che hanno sconvolto la città

Tabaccaio ucciso durante una rapina: 5 arresti ad Asti

Manuel Bacco perse la vita nel 2014, cercando di difendere la moglie dai malviventi

Blitz allevatori all'Antitrust per la 'Guerra del latte'

Antitrust, al via al 13mo convegno: tra gli sponsor anche Intesa San Paolo

I lavori saranno aperti il prossimo 24 maggio dal Johannes Laitenberger, direttore generale della concorrenza della Commissione europea e dal presidente Agcm Giovanni Pitruzzella

Bari, turista americana trovata morta in un b&b con lividi sul collo

Fermo, lite culmina in tragedia: pensionato uccide la moglie con un fucile

Le ha sparato tre colpi al petto, durante un litigio in camera da letto