Giovedì 11 Febbraio 2016 - 14:45

Messico, rivolta nel carcere di Topo Chico: almeno 50 morti

La rivolta è nata quando un gruppo di detenuti ha appiccato un incendio per favorire un tentativo di fuga

Messico, rivolta in carcere: bilancio sale a 60 morti

Fino a 50 persone sono morte durante una rivolta nel carcere di Topo Chico, a Monterrey, nello stato messicano di Nuevo León. Lo riportano i media locali spiegando che al momento le autorità locali non hanno confermato il numero delle vittime tra cui potrebbero esserci detenuti e guardie. Dalle prime ricostruzioni, la rivolta è nata quando un gruppo di detenuti ha appiccato un incendio per distrarre le guardie e favorire così il tentativo di fuga di altri carcerati.

I  media locali confermano che alcuni detenuti sono riusciti a fuggire ma non è ancora noto il numero. La rivolta è iniziata all'alba nella più antica prigione dello Stato e tre ore dopo le autorità hanno cercato di sedarla con un ingente dispiegamento di forse di polizia, inclusi membri dell'esercito e della guardia civile di Monterrey.
Secondo alcuni testimoni, dall'esterno del carcere si sentivano esplosioni e grida mentre le forze di sicurezza circondavano la zona.
 

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Blitz polizia a Nuneaton: liberi i due ostaggi, nessuna vittima

Il sequestratore sarebbe un ex dipendente della sala da bowling. Per la polizia non è terrorismo

Elezioni Giappone, Shinzo Abe verso la riconferma

Giappone, Abe vince elezioni anticipate nel giorno del tifone Lan

Maggioranza assoluta alla coalizione del governo secondo gli exit poll

Catalogna, Puigdemont: "Il peggior attacco dalla dittatura di Franco"

Dura la reazione del governatore dopo il commissariamento della regione

Repubblica Ceca verso destra: vince Babis, il 'Trump di Praga'

Repubblica Ceca verso destra: vince Babis, il 'Trump di Praga'

Avanza il partito xenofobo Spd che vuole uscire dall'Ue, crollano i socialdemocratici del Cssd