Mercoledì 25 Ottobre 2017 - 14:15

Messi con il volto insanguinato. L'Isis minaccia i mondiali di Russia

Un'immagine del fuoriclasse argentino vestito da prigioniero su un sito di propaganda dello Stato islamico

Champions League - FC Barcelona vs Olympiacos

L'Isis minaccia attentati durante i Mondiali di Russia 2018. I membri dello Stato islamico hanno annunciato la possibilità di colpire durante la manifestazione in programma la prossima estate pubblicando, tramite il portale di uno dei suoi organi di propaganda, la al-Wafa Media Foundation, un'immagine che ritrae il fuoriclasse di Barcellona ed Argentina Leo Messi vestito da prigioniero e con l'occhio sinistro insanguinato. Recentemente l'Isis ha diffuso tramite Telegram anche l'immagine, mostrata dal 'Sun', di un soldato armato rivolto verso lo stadio Luzhniki di Mosca, uno dei luoghi principali della Coppa del Mondo e dove verrà disputata la finale il 15 luglio 2018. Le autorità stanno indagando sulle minacce, per verificarne il fondamento.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Germania, sessione in parlamento a Berlino

Germania, Altomonte: "Rischio non sui mercati ma per agenda Ue"

Intervista al docente del dipartimento di Analisi delle Politiche e Management Pubblico dell'Università Bocconi

FILE PHOTO -  File photo of Zimbabwe's President Robert Mugabe speaking to supporters at an election rally in Bindura

Zimbabwe, Mugabe: il politico 93enne rimasto al potere per 37 anni

A 36 anni cominciò la militanza politica e passò 10 anni in prigione. Ora ha rassegnato le dimissioni

Giorgio de Chirico

Rubata opera di De Chirico dal museo di Beziers in Francia

La "Composizione con autoritratto", dipinta nel 1926 è considerata di valore inestimabile

Zimbabwe, crescono lepressioni intorno al presidente Robert Mugabe

Zimbabwe, il presidente Robert Mugabe si è dimesso con una lettera

Lo comunica il presidente del Parlamento che stava per discuterne l'impeachment. L'anziano leader (93 anni) era al potere dal 1980