Lunedì 06 Marzo 2017 - 16:15

Merkel: Nessuna giustificazione per paragone nazismo di Erdogan

Commenti che servono solo a "banalizzare l'insondabile sofferenza di coloro che sono stati colpiti dai crimini nazisti"

 Merkel: Nessuna giustificazione per paragone nazismo di Erdogan

Non c'è "assolutamente nessuna giustificazione" per le dichiarazioni del presidente turco Recep Tayyp Erdogan, che ha paragonato al periodo nazista i divieti imposti da alcuni Comuni tedeschi a comizi di politici turchi. È quanto ha detto la cancelliera tedesca, Angela Merkel, aggiungendo che questi commenti servono solo a banalizzare l'insondabile sofferenza di coloro che sono stati colpiti dai crimini nazisti contro l'umanità e affermando che queste dichiarazioni sono particolarmente tristi visti i molti fattori in comune fra i due alleati della Nato. Merkel ha aggiunto che Berlino continuerà a permettere ai politici turchi di fare campagna elettorale in Germania in vista del referendum costituzionale turco del 16 aprile, purché però le visite vengano annunciate in modo trasparente e in tempo e rispettino le leggi tedesche.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Russiagate, Trump al contrattacco: "Fbi spiava la mia campagna"

Per il presidente il Bureau teneva sotto controllo un suo consulente per avvantaggiare Hillary Clinton

La Proactiva Open Arms in azione al largo della Libia

Migranti, appello del Papa: "Basta tragedie". Open Arms non denuncia Italia

Per l'ong la guardia costiera libica è colpevole di omissione di soccorso e omicidio colposo in relazione alla morte di due migranti. Tripoli nega: "Solo calunnie"

Foto diffusa dal profilo Instagram di Kensington Palace - Credit: Matt Porteus

Il principe George compie 5 anni: tanti auguri al royal baby più amato

Pioggia di messaggi affettuosi sui social. E in dono arriva anche una moneta commemorativa

Usa, barricato nel market di Hollywood uccide una donna: bloccato

Prima ha sparato alla nonna e alla fidanzata: durante la fuga si è rifugiato nel supermercato prendendo in ostaggio diverse persone. Alla fine si è arreso